“Alchimie” alla Rocchetta Mattei - Notizie - La Voce

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

“Alchimie” alla Rocchetta Mattei

Pubblicato da Andrea Donati in Eventi · 7/8/2017 10:22:00
Tags: 2017eventi
Di scena la suggestiva “performance”con musiche dal vivo dell’ensemble Esperia Flamenco. Un’esperienza sonora e sensoriale creata appositamente per l’affascinante edificio.

Di Andrea Donati

Riportiamo il comunicato dell’Unione dei Comuni dell’Appennino Bolognese.

Né spettacolo, né concerto, “Alchimie”, in programma mercoledì 9 agosto alla Rocchetta Mattei (SP62 Riola/Savignano, nel comune di Grizzana Morandi), è piuttosto un’esperienza sonora e sensoriale pensata appositamente per l’affascinante edificio costruito dal Conte Mattei.

Un’esperienza nella quale il pubblico partecipante (che dovrà portare un piccolo oggetto che abbia un significato personale, qualcosa che si dovrà lasciare, del quale ci si vuole liberare) sarà accompagnato, attraverso un percorso fatto di suoni, visioni e odori, “trasformazioni”, sino alla scoperta di qualcosa di personale.

Organizzata dall’Unione Comuni Appennino bolognese in collaborazione con il Comune di Grizzana Morandi, Fondazione Cassa di Risparmio Bologna, Pro Loco di Riola e Archivio Museo Cesare Mattei, la “performance” (progetto e regia a cura di: Silvia Moscati; disegno dello spazio: Umberto Franchini) date le sue caratteristiche, è pensata per gruppi limitati di spettatori. La serata avrà quindi inizio alle ore 21,15 con un primo gruppo di partecipanti. Il secondo ingresso è previsto alle ore 22,45.

Di scena l’Esperia Flamenco, ensemble formato da Charo Martín, cante; Alberto Capelli, guitarra flamenca; Begoña Castro, baile e caratterizzato da una costante ricerca musicale e coreografica e nella messa in scena di spettacoli interamente originali.
La musica del gruppo è lo specchio della differente estrazione culturale dei suoi componenti che vivono questa eterogeneità come primaria spinta creativa al loro lavoro. Lungi dal collocarsi nella nebulosa categoria della “world music”, dove differenti generi musicali spesso procedono parallelamente senza incontrarsi realmente, Esperia cerca dal “di dentro” della tradizione flamenca e jazz un percorso ed una interpretazione capace di dare alla loro unione organicità, senso e forza estetica. Un impegno creativo che rende possibile una vastissima tavolozza espressiva e soprattutto crea ponti e collegamenti fra due forme musicali che raramente si incontrano in profondità.

Con loro, in “Alchimie”, Umberto Franchini nel ruolo dell’Alchimista e Natascia Curci, la Sacerdotessa.

Il costo d’ingresso per la serata è di 10 euro.

Prenotazione obbligatoria al 340 1841931 - Email


Torna ai contenuti | Torna al menu