AppenninoBikeTour. Un ciclo-viaggio istituzionale - Notizie - La Voce

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

AppenninoBikeTour. Un ciclo-viaggio istituzionale

Pubblicato da Andrea Donati in Sport · 17/4/2017 10:06:00
Tags: ciclismo
42 tappe per un giro di 2.611 tappe che toccheranno tutto l’appennino dal Nord alla Sicilia toccando anche i nostri territori (Gaggio, Porretta, Castiglione, Montepiano, Barberino).

Di Andrea Donati

Da metà luglio a fine agosto un ciclo viaggio istituzionale per il rilancio del patrimonio ambientale dell’Appennino, la presentazione nel periodo G7 a Bologna.

Per la presentazione di questo importante evento ci affidiamo ad un comunicato stampa del Ministero dell’Ambiente che riportiamo sotto.

“Roma, 12 apr - Da Altare in Provincia di Savona, dove inizia la cresta dell’Appennino ligure, fino ad Alia in provincia di Palermo: un Giro d’Italia sui generis, lungo 2611 chilometri, attraverso 14 Regioni e 25 Parchi nazionali e regionali. Si è svolta al Ministero dell’Ambiente la prima riunione operativa di #AppenninoBikeTour, il ciclo viaggio istituzionale in 42 tappe che si svolgerà tra il 15 luglio e il 25 agosto di quest’anno.

L’obiettivo è valorizzare le bellezze e le eccellenze dell’Appennino, permettendo un rilancio delle prospettive turistiche di luoghi di grandissima ricchezza culturale, paesaggistica e naturale, promuovendo in questo modo uno sviluppo sostenibile di queste aree anche attraverso un turismo eco-sostenibile.

Una risposta, con lo strumento della promozione ambientale, al rischio di spopolamento, alla crisi economica e anche alle difficoltà derivanti dagli ultimi gravi episodi sismici. Ad ogni tappa saranno promossi e valorizzati i luoghi attraverso eventi che accoglieranno l’arrivo dei partecipanti.

E’ prevista una “staffetta istituzionale” con il passaggio di mano del drappo tricolore tra i rappresentanti dei 296 comuni attraversati: al viaggio però potranno liberamente unirsi con la propria bicicletta associazioni, pro-loco, gruppi sportivi, ciclisti professionisti ed amatoriali.

L’evento, presentato oggi dal coordinatore del progetto Enrico Della Torre a rappresentanti istituzionali e associazioni, è organizzato dall’associazione “Vivi Appennino” (www.viviappennino.com) con il sostegno del Ministero dell’Ambiente, di Confcommercio, di Appennino bell’Ambiente. La sua presentazione ufficiale è prevista a giugno, nel periodo in cui svolgerà il G7 Ambiente di Bologna.”

La Voce, che già collabora con Vivi Appennino, seguirà con particolare attenzione la tappa n. 9 il cui percorso attraverserà Gaggio Montano, Silla, Porretta Terme, Ponte della Venturina, Badi, Bargi, Baigno, Barceda, Castiglione dei Pepoli, Montepiano, Mangona, Cirignano, Casino, Barberino del Mugello.

Chi pedala?
Salirà in sella con e-bike il team di Vivi Appennino, affiancato da rappresentanti delle Istituzioni locali che porteranno il “drappo tricolore” del Giro da Municipio a Municipio, in senso di unione di tutto il territorio appenninico. Ad una tappa del percorso salirà in sella per promuovere l’Appennino anche Gian Luca Galletti, Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (tappa da definire).

Chi può partecipare al Giro?
Al ciclo-viaggio potranno liberamente unirsi con la propria bicicletta (mtb, corsa, e-bike) Associazioni, Pro-loco, Gruppo Sportivi, Ciclisti (professionisti ed amatoriali) ed in generale amanti del territorio con indosso la maglia della propria realtà legati da uno stesso obiettivo: il rilancio dell’Appennino.

Come sono organizzate le giornate?
Al mattino di ogni giornata del Giro è prevista la pedalata ed all’arrivo una conferenza con i saluti istituzionali. Successivamente lo staff di Vivi Appennino sarà accompagnato alla scoperta delle eccellenze locali tra natura, gastronomia, sport, cultura e folklore.

Vi invitiamo alla consultazione di:

Nella foto: Enrico Della Torre di Vivi Appennino e il Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare Gian Luca Galletti.


Torna ai contenuti | Torna al menu