Inaugurato il Centro donazione sangue a Castiglione - Notizie - La Voce

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Inaugurato il Centro donazione sangue a Castiglione

Pubblicato da Andrea Donati in Notizie · 28/2/2017 09:28:00
Tags: donazionesangue
Sabato 25 Febbraio, alla presenza di numerose autorità ed un caloroso pubblico.

Di Andrea Donati

E' stato inaugurato Sabato 25 febbraio, il nuovo Centro di donazione del sangue di Castiglione dei Pepoli, 110 metri quadrati al piano terra del Centro Socio-Riabilitativo Residenziale di via Pepoli 12, che assicurano la massima accoglienza e sicurezza ai donatori e agli operatori sanitari.
Con l’inaugurazione del Centro di Castiglione dei Pepoli si completa la rete provinciale dei Centri di donazione del sangue, che dispone oggi di 15 punti distribuiti su tutto il territorio dell’Area metropolitana di Bologna. 

Il nuovo Centro di Castiglione dei Pepoli dispone di 2 ambulatori, uno medico riservato alle visite di idoneità alla donazione ed uno infermieristico per il controllo della emoglobina. La sala dedicata ai prelievi è dotata di 3 poltrone ergonomiche di ultima generazione, che rendono più semplice e sicuro il prelievo assicurando al donatore il massimo comfort.
Il nuovo Centro dispone, inoltre, di un’area ristoro per i donatori e di servizi igienici dedicati.
In tutte le sale del Centro è presente il collegamento informatico con il server centrale dell’Azienda Usl di Bologna, requisito necessario a garantire la tracciabilità completa della donazione.

L’attività sarà assicurata da una equipe formata da 1 medico, 3 infermieri e 1 autista, coadiuvati dai volontari delle Associazioni AVIS e FIDAS A.D.V.S. Il nuovo Centro è in grado di assistere 30 donazioni di sangue intero per ogni seduta e 2 visite di idoneità alla donazione. Il Centro è già attivo dalla fine di gennaio ed ha eseguito le prime sedute di donazione.

Come tutti i punti della rete di donazione dell’area metropolitana di Bologna, anche Castiglione dei Pepoli opera con un calendario programmato di donazioni distribuite per tutto l’anno. I volontari delle Associazioni AVIS e FIDAS a.d.v.s. concordano con il donatore giorno e ora della donazione, programmata in base alle esigenze trasfusionali e in relazione al gruppo sanguigno. Il Centro offrirà 2 sedute mensili, per un totale di 24 sedute all’anno, con una raccolta complessiva di circa 700 donazioni.

Oltre all’attività di raccolta di sangue intero, il Centro assicura ai donatori le visite mediche periodiche per valutarne l’idoneità alla donazione, quelle di controllo per chi riprende a donare dopo un periodo di sospensione, l’esecuzione dei prelievi per gli esami di controllo. Tra le attività svolte anche la corretta conservazione del sangue per garantirne la sicurezza nella fasi successive di trasporto e consegna al Polo di Qualificazione Biologica e Lavorazione del sangue presso l’Ospedale Maggiore. La donazione di sangue è un gesto di grande altruismo, ma anche un atto sanitario complesso e, come tale, deve essere tutelato da procedure rigorose a garanzia della massima sicurezza del donatore e del sangue raccolto.

La realizzazione di questo centro, è stata fortemente voluta dal presidente della sezione locale dell’Avis Angelo Barbi, e sostenuta dall’amministrazione Comunale di Castiglione dei Pepoli, al quale è stato rivolto un caloroso applauso da parte dal numeroso pubblico presente e comprendente molteplici autorità.

Tra i partecipanti, il sindaco di Monzuno Marco Mastacchi, il sindaco di San Benedetto Alessandro Santoni e un rappresentante del Comune di Marzabotto, e inoltre la direttrice generale dell’AUSL Chiara Gibertoni, il presidente della Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria Metropolitana, il presidente Fidas Advs Bologna, il presidente AVIS Provinciale Bologna, la direttrice del Centro Regionale Sangue della Regione Emilia-Romagna e ovviamente il Sindaco di Castiglione dei Pepoli Maurizio Fabbri.

Ha introdotto il direttore del Distretto Sanitario dell’Appennino Bolognese.

Guarda i video:


Torna ai contenuti | Torna al menu