Vergato e la “fusione” dei comuni - Notizie - La Voce

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Vergato e la “fusione” dei comuni

Pubblicato da Andrea Donati in Notizie · 3/1/2017 11:12:00
Tags: vergatounionecomune
Non solo Castiglione e Camugnano, a Vergato si ipotizza una fusione a quattro, e le acque cominciano ad agitarsi.

Di Andrea Donati

Leggiamo e riportiamo testualmente un articolo apparso su “Notizie dalle Valli del Reno e del Setta:

“Il Consigliere del gruppo 'Vergato cambia musica', Giuseppe Argentieri, ci ha inviato la risposta che il sindaco Massimo Gnudi ha dato alla interrogazione del suo gruppo consiliare del 6 giugno scorso sul tema dell'eventuale fusione del comune con altri limitrofi. 

Vergato, come gli altri dell'Appennino, si trova coinvolto in questa possibile riorganizzazione amministrativa, finalizzata a creare ambiti territoriali di gestione più ampi degli attuali, tali da generare un risparmio di gestione e una migliore funzionalità.

Nel processo non mancano resistenze, anche perchè c'è chi teme di perdere la propria identità comunale o di divenire soggetto incluso in un'orbita di altri enti più forti.

Vergato pare interessato a una fusione con Marzabotto, Grizzana e Castel d'Aiano. C'è chi dice che sia già in corso la valutazione di fattibilità.

Argentieri, dopo averne chiesto la pubblicazione della risposta, precisa: “Il documento non lascia dubbi sull'intenzione di fondersi entro le prossime elezioni amministrative del 2019. Il sindaco parla di coinvolgimento dei cittadini anche se non definisce chiaramente in che forma concreta, ma soprattutto non indica assolutamente che ruolo pensa debba avere Vergato: se di guida, essendo il comune centrale e più popolato o se subalterno a Marzabotto”.

In allegato la risposta data da sindaco.”






Torna ai contenuti | Torna al menu