Vernio. Scivola e parte il colpo, cacciatore muore nei boschi. La vittima era un autista della Cap - Notizie - La Voce

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Vernio. Scivola e parte il colpo, cacciatore muore nei boschi. La vittima era un autista della Cap

Pubblicato da Andrea Donati in Vernio · 23/1/2020 05:00:00




Di Andrea Donati

La vittima era un autista della Cap. L'allarme dato dai colleghi che alle 14 non lo hanno visto prendere servizio. L'incidente è successo nei boschi tra Val di Bisenzio e Mugello. L'uomo sarebbe scivolato e avrebbe premuto inavvertitamente il grilletto.

Tragedia nei boschi di Montecuccoli, a cavallo tra la provincia di Prato e quella di Firenze. Un autista della Cap di 53 anni è morto, nella mattina di oggi, 22 gennaio, dopo essere stato raggiunto da un colpo partito dal suo fucile. Secondo quanto appreso, l'uomo, che si chiamava Luca Manciulli ed abitava a Sasseta, era impegnato in una battuta di caccia in località Mangona quando sarebbe scivolato in un dirupo.

Nella caduta avrebbe inavvertitamente premuto il grilletto del fucile e, purtroppo, il colpo lo ha preso in pieno, uccidendolo. Il colpo lo ha raggiunto sotto la spalla sinistra. In quel momento Manciulli era solo e nessuno ha assistito alla tragedia.

L'allarme è stato dato dai colleghi di lavoro che, alle 14 di oggi (22 Gennaio), non lo hanno visto prendere servizio. Sono quindi iniziate le ricerche nei boschi, fino alla tragica scoperta. Per recuperare il corpo del cacciatore è stato necessario l'intervento dei vigili del fuoco.

Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri della Compagnia di Borgo San Lorenzo che hanno informato il magistrato di turno. La salma è stata trasferita all'Istituto di medicina legale. Manciulli era separato dalla moglie e aveva una figlia di 11 anni. per la Cap si occupava del servizio di trasporto scolastico ed era molto conosciuto in tutta l'alta Val di Bisenzio.

Fonte: Notizie di Prato   


Torna ai contenuti | Torna al menu