Un'area verde attrezzata e trenta nuovi parcheggi a Vergato - Notizie - La Voce

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Un'area verde attrezzata e trenta nuovi parcheggi a Vergato

Pubblicato da Andrea Donati in Vergato · 23/5/2020 13:51:00
Il progetto sostituisce quello dell’amministrazione precedente che prevedeva un’area sgambamento cani. Ma il sindaco promette: la realizzeremo altrove



Di Andrea Donati

Stanno per concludersi a Vergato i lavori di realizzazione di un parcheggio nei pressi di via Berlinguer. Si tratta del primo passo di un progetto complessivo di riqualificazione dell'area, fortemente voluto dall'amministrazione comunale, tanto è vero che già nel giugno 2019, a pochi giorni dall'insediamento, la giunta si era espressa in merito con Delibera n. 77.

«La precedente giunta - spiega il sindaco Giuseppe Argentieri - aveva destinato questi spazi alla realizzazione di un'area sgambamento per cani, ma già quando eravamo all'opposizione ci eravamo fatti portavoce dello scontento di tanti cittadini, rispetto a questa soluzione. L'area sgambamento non ci risulta infatti coerente con il contesto urbano dell’area, che ha una forte vocazione commerciale e residenziale, per cui abbiamo deciso di modificare il progetto senza vanificare i lavori già fatti.»

L'area in questione infatti vedrà realizzato, nell'ala destra, un parcheggio pubblico per una trentina di posti, realizzato a sue spese da un imprenditore che aprirà li vicino un negozio: la realizzazione di quest'opera rientra all'interno degli oneri a suo carico. Per comprendere la necessità di un nuovo parcheggio va considerato che Vergato ospita uno dei mercati settimanali più grandi e importanti dell'Appennino bolognese e il lunedì mattina trovare parcheggio nella cittadina è veramente difficile.

Il progetto non si ferma qui: già nel mese di giugno partiranno i lavori nella parte centrale che verrà adibita ad area giochi con verde attrezzato per bambini e famiglie per un investimento complessivo di circa trentamila euro: a realizzarlo sarà la stessa impresa precedentemente incaricata di realizzare l'area sgambamento, che ha accettato la proposta dell'amministrazione di modificare il progetto a parità di costi, rispetto ai fondi già stanziati.

In questo modo i lavori già realizzati nella primavera del 2019 (il riporto del terreno, l'allacciamento idrico) verranno comunque valorizzati dalla nuova soluzione: anche parte del materiale acquistato potrà essere adattato alla nuova funzione ludica che verrà assegnata all'area.

Per il completamento dei lavori, con l'allestimento dell'ultimo tratto del terreno, l'amministrazione è attualmente impegnata nel reperimento delle risorse necessarie.

«Realizzeremo comunque un'area sgambamento - promette il primo cittadino - ma stiamo studiando una zona più idonea altrove. Siamo contenti di destinare ai bambini e alla famiglie questo nuovo spazio e contestualmente di veder sorgere un nuovo punto commerciale da parte di una realtà imprenditoriale che ringraziamo, per aver avuto il coraggio di investire sul nostro territorio».

Fonte: Unione dei comuni dell'Appennino


Torna ai contenuti | Torna al menu