Castiglionesi in giro per il mondo. Sabina Guidotti presenta a Ottaviano (NA) “Un occhio verde e uno blu” - Notizie - La Voce

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Castiglionesi in giro per il mondo. Sabina Guidotti presenta a Ottaviano (NA) “Un occhio verde e uno blu”

Pubblicato da Andrea Donati in Castiglione dei Pepoli · 8/7/2020 03:59:00
Una favola raccontata ai bambini con l'intento di entrare anche nel cuore degli adulti.



Di Andrea Donati

La nostra concittadina, la castiglionese Sabina Guidotti (alcuni la ricorderanno partecipante alla trasmissione televisiva “I soliti ignoti”) in questi giorni è impegnata nella presentazione del suo libro/fiaba “Un occhio verde e uno blu”.

Sabato 11 Luglio, al castello mediceo di Ottaviano verrà presentata la fiaba "Un occhio verde e uno blu", scritta da Sabina Guidotti e Alma di Pietro, con le magnifiche illustrazioni di Rita Cardelli.

La presentazione vedrà la partecipazione straordinaria del regista Alessandro D'Alatri e della sceneggiatrice Anna Pavignano. 

La fiaba è dedicata a Lia, una cagnolina che ha trascorso oltre 10 anni in canile, prima che qualcuno aprisse le braccia per stringerla e portarla via con sé, ed è collegata a un progetto sociale volto alla sensibilizzazione dei cani anziani rinchiusi nei canili. 

La fiaba è stata prodotta dalla Cooperativa Dog Park di Ottaviano, assieme al Rifugio Valdiflora, Cave Canem Shardana, Al Perro Verde, tutti impegnati per il recupero degli ospiti dei canili e rifugi.

Il libro è visionabile, ed eventualmente prenotabile, presso i nostri uffici di Piazza della Libertà a Castiglione dei Pepoli

Hanno detto:
“Amiamo e rispettiamo gli animali. Riteniamo che, esattamente come tutti gli esseri che abitano questo pianeta, umani compresi, essi abbiano diritto ad una vita il più possibile dignitosa.
Ci auguriamo che la bella favola di Sabina possa educare bambini e adulti alla compassione, alla sensibilità e all’ empatia.”
Raffaella e Francesco Guccini



Si possono visionare alcuni video sulla pagina Facebook “Un occhio verde e uno blu” 

Sabina Guidotti scrittrice, editor, docente.
Consegue il diploma di Sceneggiatrice col massimo dei voti all’Accademia Nazionale del cinema di Bologna, nel Corso tenuto da Guido Fiandra col quale da quel momento comincia a collaborare. Continua gli studi con personalità del mondo della narrativa quali Francesco Scardamaglia, Tonino Guerra, Jean-Claude Carrière. Determinante l’incontro con Vincenzo Cerami che diviene suo maestro e mentore.
Per il teatro collabora con Ascanio Celestini ai laboratori che porteranno in scena lo spettacolo La pecora nera. NARRARE I LUOGHI, NARRARE LE STORIE - Laboratorio di scrittura letteraria e audiovisiva ideato da Guido Fiandra.
Intesse un duraturo rapporto di amicizia e di reciproca stima con Alda Merini, che firma la prefazione al testo L’ipotesi, un soggetto cinematografico che la grande poetessa la aiuta a pubblicare in una versione illustrata con le serigrafie di Ugo Nespolo. Il testo viene presentato su Rai 1 da Vincenzo Mollica nella sua rubrica di approfondimento “Do Re Ciak Gulp”. Il racconto sull’amata poetessa, L’anima della luce, scritto in occasione della mostra “Ultimo atto d’amore” tenutasi a Milano nel primo anniversario della morte della poetessa, è pubblicato nel libro Testimonianze.
Come scrittrice di teatro scrive Giuda – La verità di un traditore, pubblicato sulla rivista Teatri della diversità. Nel campo della narrativa ha svolto diversi ruoli tra i quali consulente editoriale per Mondadori, ghostwriter e editor per alcune delle principali case editrici italiane. Diventa stretta collaboratrice di Sergio Altieri sia per le collane Urania e Segretissimo, sia nello sviluppo di sceneggiature. Con lo scrittore fonda la collana Epix che si occupa del fantastico italiano. Con Altieri lavora ad alcune sceneggiature americane. Come autrice scrive insieme a Danilo Arona il romanzo fantastico Land’s end, edito da Meridiano Zero. Pubblica inoltre i racconti La cartomante nella raccolta Il giallo sovrano, 16 racconti sulla strada per Carcosa, e Il mantello dell’uomo nero, nell’antologia Chi ha paura dell’uomo nero?, entrambi editi da Delmiglio editore. Da diversi anni insegna tecniche della narrazione. 



Torna ai contenuti | Torna al menu