Lagolandia - Villeggiatura contemporanea riparte il 20 luglio da Castel dell'Alpi - Notizie - La Voce

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Lagolandia - Villeggiatura contemporanea riparte il 20 luglio da Castel dell'Alpi

Pubblicato da Andrea Donati in Appennino · 11/7/2019 22:58:00
Tre fine settimana per riscoprire con passo lento l'area dei Laghi dell'Appennino Bolognese




Di Andrea Donati

Quattro laghi per tre fine settimana d’estate: la sesta edizione di “Lagolandia – Villeggiatura Contemporanea” si apre il 20-21 luglio a Castel dell’Alpi (Comune di San Benedetto Val di Sambro), per poi proseguire il 3 e 4 agosto sui Bacini di Brasimone e Suviana (Comune di Camugnano e Comune di Castel di Casio), e il 17 e 18 agosto sul Lago di Santa Maria (Comune di Castiglione dei Pepoli).

Riportiamo un comunicato della Città Metropolitana di Bologna.

Tre weekend di attività e iniziative all’aria aperta, tutte rigorosamente in rima con cultura, natura e scienza: il progetto di valorizzazione territoriale dell’area dei “laghi di Bologna” si conferma tra i protagonisti del cartellone culturale estivo della Val di Setta e da quest’anno anche di Bologna Estate, con una piena partecipazione della Destinazione Turistica della Città metropolitana di Bologna, dell’Unione Appennino Bolognese, per conto dei Comuni promotori, ovvero il Comune di Camugnano, il Comune di Castiglione dei Pepoli, il Comune di San Benedetto Val di Sambro e il Comune di Castel di Casio.
 
La memoria della villeggiatura nelle storiche “stazioni climatiche” a pochi chilometri da Bologna incontra la necessità di rileggere con occhi nuovi e in chiave contemporanea il nostro territorio. Per questo il fulcro di Lagolandia restano i “sentieri culturali”, esplorazioni tematiche condotte da guide d’eccezione, che interpretano i cammini secondo la propria sensibilità: esploratori, scrittori, musicisti, scienziati, artisti, docenti e appassionati arrivano sull’Appennino bolognese per condividere le proprie esperienze e raccontare in modo inedito il nostro paesaggio. Per adulti e per bambini, per camminatori esperti o semplici amanti dell’aria aperta, gli itinerari sono per tutti i gusti. A bordo lago, concerti, laboratori per grandi e piccini, proiezioni e tanto relax tra gli ombrelloni vintage.
 
Per il primo fine settimana del 20-21 luglio arriveranno sulle rive del lago di Castel dell’Alpi, tra gli altri, Davide Sapienza, il geopoeta, storica firma del Corriere della Sera, esploratore e letterato; il collettivo di giovanissimi camminatori-ricercatori di Boschilla, che ha attraversato tutta la dorsale appenninica italiana alla scoperta delle “aree interne”, trasformando il proprio “viaggio non convenzionale”, già vincitore del premio Montura di Fuorirotta, in un libro e in un film documentario; l’esperto faunista Sandro Nicoloso; lo scrittore Beniamino Sidoti, storico direttore del Lucca Games, che tra giochi e storie invita alla lettura della propria geografia interiore; la storica dell’architettura Sofia Nannini che condurrà i camminatori verso il nuovo spettacolo di Archivio Zeta, celebrando il ventennale della Compagnia e il cinquantennale dell’apertura al pubblico del Cimitero Germanico della Futa.
 
Gli Archivio Zeta saranno protagonisti, invece, del weekend di Brasimone, con un’imperdibile trasposizione del loro lavoro del 2017 “Vizio di Forma” – liberamente ispirato ai racconti fantascientifici e all’opera poetica di Primo Levi – all’interno dell’imponente impianto PEC del Centro di Ricerca ENEA. Il 3/4 agosto, infatti, tra Brasimone e Suviana arte e scienza faranno da padrone anche nei vari sentieri condotti dai curatori Fabiola Naldi – alla scoperta di Casa Morandi a Grizzana – e Claudio Musso, recentemente impegnato nella curatela della mostra di successo “Panorama: approdi e derive del paesaggio in Italia”; dall’artista camminatore romano Angelo Bellobono, per cui la pittura è una “mappa fatta di sudore, vento, freddo, sole, salite e discese”; dell’entomologo e eco-narratore Gianumberto Accinelli, fondatore del progetto Eugea e ospite stabile di Geo&Geo, senza dimenticare gli ormai consueti – ma sempre inusuali percorsi scientifici all’interno delle Centrali idroelettriche di ENEL, del Centro di ricerca nucleare ENEA e il collegamento con la base italiana in Antartide.

Da quest’anno, in un’ottica di collaborazione inter-progettuale, Lagolandia domenica 4 agosto invita a raggiungere le attività serali de L’importanza di essere piccoli, il celebre festival a cura di Sassi Scritti. L’ultimo weekend del 17/18 agosto a Santa Maria conta già sulla presenza di Marco Sgrosso, storico attore della compagnia di Leo de Berardinis; lo scrittore Gianluca Morozzi, che ci accompagnerà attraverso l’anima noir del nostro Appennino ; del sentiero bifronte a cura dei fratelli Fischanger – animatore culturale Davide, geofisico Federico – e il concerto conclusivo di The Niro in piazza a Castiglione dei Pepoli.
 
I programmi definitivi saranno pubblicati progressivamente sul sito www.lagolandia.it , e diffusi attraverso i canali social e a mezzo stampa. Tra le partnership iniziate nelle edizioni precedenti e che proseguono nel 2019, si segnala quella con Coop. Madreselva, team di guide ambientali escursionistiche che da anni opera sul territorio appenninico nella progettazione e realizzazione di attività educative rivolte ai bambini e ragazzi; con Tecnoscienza, società bolognese che si occupa di comunicazione della scienza; con l’associazione U.S.C.A. di Castel dell’Alpi, che da anni anima l’omonimo lago e quest’anno propone in contemporanea la tradizionale “Festa di Ciocco”, un momento di socialità autentica tra cibo e orchestre delle nostre valli per il compleanno di Renzo Marchi, storico abitante di Castel dell’Alpi.

Diamo il benvenuto, invece, alla collaborazione con LEILA, che con i laboratori e la sua cargo-bike promuove la cultura della condivisione tra grandi e piccini. L’iniziativa riconferma una compagine solida ed eterogenea, che dimostra l’utilità di una collaborazione pubblico/privato per il rilancio dei territori. Insieme alle già citate Amministrazioni Pubbliche, si riconfermano le partnership con il Centro di ricerche ENEA Brasimone e Bologna Welcome, nonché il supporto di Confcommercio Ascom – Città Metropolitana di Bologna, Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Orientale e Gruppo Hera, capitanati da Articolture/Bottega Bologna, casa di produzione culturale del capoluogo. Lagolandia rientra, da quest’anno, fra le iniziative di Bologna Estate 2019, il cartellone di attività promosso e coordinato dal Comune di Bologna e dalla Città metropolitana di Bologna – Destinazione Turistica: i “week-end fuori porta” proposti, infatti, incarnano quell’immaginario di autenticità, diversità e bellezza coerente con i valori che il cartellone promuove in ambito turistico e culturale.

A livello logistico, Lagolandia invita i partecipanti a condividere l’intero fine-settimana, usufruendo delle convenzioni con i ristoratori e gli albergatori locali e del neonato servizio ColBUS, la navetta su prenotazione che accompagnerà il pubblico bolognese alle località dell’Appennino, per incoraggiare una mobilità sostenibile.
 
Per informazioni e iscrizioni (obbligatorie!): telefono 345.4180386 / 335.7744132 www.lagolandia.it | facebook.com/Lagolandia | informazioni@lagolandia.it 




Torna ai contenuti | Torna al menu