A partire da Lunedì 1° Febbraio, Emilia Romagna in zona GIALLA. - Notizie - La Voce

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

A partire da Lunedì 1° Febbraio, Emilia Romagna in zona GIALLA.

Pubblicato da Andrea Donati in Appennino · 30/1/2021 16:06:00
Ecco come sono cambiate le limitazioni.



Di Andrea Donati

Queste in sintesi le principali regole che riguardano la zona gialla:

Divieto di spostamento dalle ore 22.00 alle ore 05.00 eccetto quelli motivati da comprovate esigenze lavorative, da situazioni di necessità ovvero per motivi di salute.

Vietati gli spostamenti sull'intero territorio nazionale in entrata e in uscita tra i territori di diverse regioni, tranne che per motivi di lavoro, necessità o salute. Dal 16 febbraio al 5 marzo sarà consentito spostarsi tra regioni in zona gialla.

E’ possibile andare a trovare amici o parenti 1 sola volta al giorno per un massimo di 2 persone (più figli minori di 14 anni).

Consentiti gli spostamenti verso le seconde case, anche fuori regione e indipendentemente dal "colore" della regione, purché l'immobile sia posseduto da prima del 14 gennaio 2021.

Consentita l'attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) dalle ore 5 alle 18 con massimo 4 persone per tavolo, salvo che siano tutti conviventi.

Asporto consentito fino alle 22 con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze, con consegna a domicilio sempre concessa senza limiti di orario.

Chiusi i negozi dentro ai centri commerciali nei festivi e prefestivi tranne le seguenti attività: farmacie e parafarmacie, alimentari, tabacchi, edicole, presidi sanitari, vivai (prodotti agricoli e floro vivaistici), librerie e prodotti agricoli.

Confermata la presenza per le scuole dall'infanzia alle medie. Per le scuole superiori viene organizzata la presenza in una quota minima del 50% fino alla massima del 75%, il resto in DAD.

Consentite attività di SPORT e ATTIVITÀ MOTORIA all’aperto.
Chiuse PALESTRE e PISCINE.
Sospeso lo svolgimento degli sport di contatto.

Rimane in vigore l’obbligo di indossare sempre le mascherine anche all'aperto.



Torna ai contenuti | Torna al menu