Raccontare l’Appennino tosco-emiliano attraverso il turismo slow - Notizie - La Voce

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Raccontare l’Appennino tosco-emiliano attraverso il turismo slow

Pubblicato da Andrea Donati in Appennino · 16/3/2018 09:57:00
I cammini e i treni storici. Tre prodotti turistici e un nuovo format internazionale per promuovere il grande parco naturale che collega Bologna con la Toscana.



Di Andrea Donati

Leggiamo e riportiamo un comunicato della Città Metropolitana di Bologna.

Nuovi prodotti di promozione turistica sono stati sviluppati da Bologna Welcome con l'obiettivo di far conoscere l'Appennino ai turisti europei. La nuova strategia di promo-commercializzazione dell’Appennino tosco-emiliano è stata presentata a ITB Berlin (la borsa del turismo in corso a Berlino) nel quadro della più ampia collaborazione tra Comune di Bologna e Comune di Firenze. Perni dell’iniziativa un format digitale itinerante e un insieme di tour per scoprire l’area in modo originale e sostenibile.

La Via degli Dei è il set ideale del progetto di comunicazione digitale #PathofGods: il tracciato, che si snoda per 130 km da Bologna a Firenze sulle tracce di un'antica via utilizzata fin da epoche romane, è stato percorso da più di 8.500 persone nel 2017, trovando grande apprezzamento dai camminatori di tutta Europa e contribuendo in modo significativo allo sviluppo locale. Negli ultimi 5 anni sono 27 le nuove strutture di accoglienza che hanno aperto intorno al cammino.

Il progetto #PathofGods consiste nel coinvolgere un gruppo di ospiti internazionali, che percorrerà l’intera Via degli Dei, da Bologna a Firenze, in otto giorni di cammino serrato tra natura e cultura. Prima chiave del loro viaggio lo sport: le diverse tappe saranno percorse alternativamente a piedi e in bicicletta, con inserti a nuoto nei laghi appenninici, in una originale rivisitazione digitale del triathlon.

Seconda chiave, la cultura: attraverso gli incontri e gli aiuti che riceveranno dai locali, loro compagni di viaggio all’inizio delle tappe, i blogger scopriranno i monumenti, i paesaggi e le peculiarità che fanno dell’Appennino un unico, grande, parco storico-naturale.

#pathofGods si inserisce in un più ampio lavoro di promozione dell’Appennino e della collina che Bologna Welcome porta avanti già da diverso tempo, per valorizzare il grande territorio della città metropolitana al di fuori del capoluogo. Tra le esperienze già realizzate vi sono i tour nei luoghi di Giorgio Morandi e quelli sui colli bolognesi, nonché i diversi press tour nazionali e internazionali alla scoperta del tartufo e della Rocchetta Mattei.

Nell’ultimo anno è partita anche la promozione delle esperienze e percorsi legati alla neve – rappresentati dalla destinazione Lizzano in Belvedere e dalle piste del Corno alle Scale. Bologna Welcome sta inoltre supportando la promozione di format culturali indipendenti e di altissima qualità come "Dei suoni i passi", un festival musicale itinerante che si svolge lungo La Via degli Dei nel periodo estivo.

I nuovi prodotti che riguardano più da vicino il turismo slow, interessano soprattutto i cammini che parlano della forte interconnessione tra Bologna e il versante appenninico toscano: la Via degli Dei (nel collegamento Bologna–Firenze), la Via della Lana e della Seta (Bologna-Prato) e la Linea Gotica, alla scoperta delle testimonianze del Secondo Conflitto Mondiale.

Bologna Welcome sta inoltre collaborando alla realizzazione di un prodotto turistico ad hoc, che vede il trasporto dei passeggeri a bordo di treni storici che collegano Bologna o Pistoia fino a Porretta Terme, denominato appunto Transappenninica Treni Storici. Le uscite del 2018 sono previste per il 7-8 Aprile, 12-13 Maggio e 13-14 Ottobre, cui sarà aggiunta una ulteriore data in occasione di Porretta Soul Festival. In tutti i casi i viaggi su treno storico saranno inseriti all’interno di offerte custom, comprendenti anche pernottamento e esperienze dedicate sul territorio.

Il nuovo format digitale per la comunicazione della Via degli Dei presentato a Berlino ha come scopo quindi il lancio a livello internazionale di queste nuove proposte di turismo lento. In particolare, la campagna vedrà la creazione di contenuto testuale, video e fotografico pronto per essere utilizzato per la promozione dell’Appennino. Tutti i materiali verranno pubblicati sui canali digitali Bologna Welcome, oltre che all’interno dei blog e dei canali social media dei blogger e influencer internazionali coinvolti nel progetto, con il duplice obiettivo di creare maggiore consapevolezza di quello che la fascia collinare e di montagna ha da offrire in termini turistici e di promuoverne le attrattive nei confronti dei mercati internazionali.


Torna ai contenuti | Torna al menu