CNA incontra il Consigliere Regionale Igor Taruffi - Notizie - La Voce

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

CNA incontra il Consigliere Regionale Igor Taruffi

Pubblicato da Andrea Donati in Appennino · 7/11/2018 18:47:00
Un convegno aperto a tutti, cittadini e imprese. Fiscalità di vantaggio e rilancio dell’Appennino. Quindici milioni per tagliare o azzerare l’Irap per le imprese di montagna.



La CNA della montagna, che ha organizzato l’evento, caldeggia la presenza degli operatori economici della montagna (anche non associati CNA) per un’aperta discussione e su eventuali proposte riguardanti l’importante progetto lanciato dal Presidente della Regione Bonaccini.

Il convegno si terrà Mercoledì 14 Novembre 2018, presso i Fienili del Campiaro, Via Campiaro 129, Grizzana Morandi (BO)

Riportiamo parte della notizia pubblicata sul portale della Regione, rimandandovi alla lettura dell’intero comunicato cliccando qui.

“IL 26 Ottobre dalla Conferenza Regionale della montagna, il presidente della Regione Bonaccini ha lanciato la proposta per l’Appennino - Quindici milioni per tagliare o azzerare l’Irap per le imprese di montagna; un piano di investimenti per la messa in sicurezza e la viabilità del territorio appenninico sostenuto da una parte significativa dei 360 milioni di euro liberati dal recente accordo Stato-Regioni; una proposta di riordino territoriale che riconosca alle Province le risorse necessarie per esercitare le funzioni previste - .
...
Dalla Conferenza regionale della montagna, organizzata oggi a Bologna dall’Uncem, il presidente della Regione Stefano Bonaccini ha lanciato la propria proposta per l’Appennino, la parte più pregiata ma anche più fragile del territorio regionale. “La montagna è stata ed è al centro delle politiche di questa Regione. Vivere e lavorare in montagna non è la stessa cosa che farlo in pianura- ha detto-. Vogliamo che questa difficoltà sia riconosciuta e compensata perché tutti i cittadini abbiano davvero pari diritti e pari opportunità. Non in astratto ma nel concreto, rimuovendo ostacoli quando è possibile, compensandoli quando non lo è”.

Per quanto riguarda la fiscalità di vantaggio, la proposta illustrata da Bonaccini prevede un taglio dell’Irap di almeno un terzo per le imprese che già lavorano in montagna e l’azzeramento per un minimo di tre anni per quelle che vogliono avviare un’attività. La misura sarà sostenuta da 15 milioni del prossimo bilancio regionale che verrà approvato entro dicembre.

Uno sconto fiscale da applicarsi automaticamente e senza burocrazia” per sostenere quella rete di piccole imprese ed esercizi commerciali, quali bar, negozi di alimentari, botteghe artigiane, che sono il tessuto economico e sociale che tiene viva una comunità. Per combattere abbandono e spopolamento e dare nuove opportunità di lavoro soprattutto ai giovani.
...




Torna ai contenuti | Torna al menu