Castiglione dei Pepoli, si perde nei boschi del Montebaducco - Notizie - La Voce

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Castiglione dei Pepoli, si perde nei boschi del Montebaducco

Pubblicato da Andrea Donati in Castiglione dei Pepoli · 8/5/2018 21:33:00
Ritrovato all’imbrunire con l’intervento dei Carabinieri Forestale di Monterenzio e Castiglione dei Pepoli.



Di Andrea Donati

Voleva approfittare dei sentieri della montagna per sfuggire al traffico ed al caldo cittadino ma la gita avrebbe potuto riservare un finale diverso da quello preventivato.

E’ quanto accaduto il 7 Maggio a C.P., trentenne di Bologna, che non aveva fatto i conti con la variabilità del meteo in montagna e con il difficile inverno che ha colpito l’Appennino Bolognese ed i tanti, troppi alberi caduti lungo i sentieri che gravitano sui rilievi sopra Castiglione dei Pepoli; ostacoli che hanno portato spesso C.P. ad allontanarsi dal percorso segnato del C.A.I. fino a fargli perdere l’orientamento ed a ritrovarsi smarrito in un bosco di abeti (sono in corso diverse uscite del CAI per il ripristino dei sentieri, ndr).

Erano le 17:30 quando C.P. è stato costretto a richiedere l’intervento alla Centrale Operativa del 112/1515. Veniva così immediatamente contattata la pattuglia di Emergenza Ambientale della Stazione CC Forestale di Monterenzio che, unitamente al Mar. Petrini della locale Stazione CC Forestale di Castiglione dei Pepoli, si portava in loc. Montebaducco.

Le ricerche, cui hanno collaborato anche L.R., un cittadino esperto conoscitore dei luoghi, nonché una locale pattuglia della Stazione CC di Castiglione dei Pepoli, sono iniziate alle ore 18:00 e si sono concluse alle ore 20:00 con il ritrovamento del disperso, comunque in buone condizioni tanto che non si è reso necessario l’intervento del personale sanitario del 118.

C.P. è stato ritrovato a circa trenta minuti di cammino dalla sbarra di Ca’ dell’Abetina, punto in cui si sono concentrate fin da subito le ricerche grazie all’invio da parte dello stesso della sua posizione mediante l’utilizzo del servizio di messaggistica istantanea di Whatsapp. Un’esperienza che sarà utile per affrontare in futuro nuove avventure nei boschi e nei sentieri del nostro Appennino Bolognese, da vivere in ogni stagione, magari con maggiore preparazione!




Torna ai contenuti | Torna al menu