A luglio accordo per valorizzare il Centro del Brasimone - Notizie - La Voce

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

A luglio accordo per valorizzare il Centro del Brasimone

Pubblicato da Andrea Donati in Camugnano · 28/6/2018 11:15:00
Vertice a Bologna con Toscana ed Enea. Bonaccini: "Occorre una risposta rapida e chiara su tempi, modi, contenuti e soprattutto sugli investimenti, per rilanciare il sito e l'occupazione".



Di Andrea Donati

Riportiamo un comunicato della Regione Emilia Romagna.

“Entro luglio si dovrà sottoscrivere l’accordo che definisce le attività di ricerca per valorizzare il Centro Enea del Brasimone di Camugnano nell’Appennino bolognese”. L’impegno a definire, coinvolgendo centri di ricerca e Università, una road map che metta nero su bianco l’attività di ricerca nonché le risorse necessarie per realizzale, è arrivato questo pomeriggio a Bologna, in viale Aldo Moro, dove si è tenuto un vertice tra la Regione Emilia-Romagna e la Regione Toscana con il presidente dell’Enea, Federico Testa. Incontro a cui hanno partecipato anche la Città metropolitana di Bologna e i Comuni dell’Appenino bolognese e toscano, coordinato dall’assessore regionale alle Attività produttive, Palma Costi e dall’omologo toscano, l’assessore Stefano Ciuoffo.

L’appuntamento è stato fissato dopo che, nei mesi scorsi, l’Enea aveva scelto il sito di Frascati per realizzare il program Dtt (Divertor tokamak test facility) e le Regioni Emilia-Romagna e Toscana avevano chiesto l’impegno a Enea stesso affinché il Centro del Brasimone venisse considerato prioritario rispetto a nuove iniziative e progetti innovativi e, più in generale, in programmi di ricerca e di potenziamento tecnologico dell’Ente, se non altro in considerazione della qualità del gruppo di ricerca lì attivo e del contesto operativo in cui esso è inserito.

Il presidente dell’Enea, Testa, accogliendo l’opportunità si è detto “assolutamente disponibile a valorizzare la nostra struttura e realizzare progetti di ricerca compatibili con il sito e con le attività legate al tessuto delle imprese di Emilia-Romagna e Toscana”.

Stefano Bonaccini Presidente Regione Emilia-Romagna ha scritto:

“Credo che sia fondamentale arrivare rapidamente a dare una risposta chiara su tempi, modi, contenuti, e soprattutto investimenti, per rilanciare il sito e l’occupazione. Un rilancio che tenga conto sia della rilevanza dell’infrastruttura, sia dell’esigenza di assicurare nuove e necessarie opportunità di crescita e prospettive a quell’area della nostra montagna".




Torna ai contenuti | Torna al menu