Ecobonus 110%. Reale opportunità di rilancio per l’appennino - Notizie - La Voce

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Ecobonus 110%. Reale opportunità di rilancio per l’appennino

Pubblicato da Andrea Donati in Appennino · 28/8/2021 10:17:00
Importante occasione non senza numerose difficoltà, ma molto spesso sormontabili



Di Andrea Donati

Mai come in questo periodo storico l’appennino tosco-emiliano ha la concreta possibilità di rilancio partendo dalla riqualificazione del patrimonio immobiliare.

Per troppi anni abbiamo subito il fenomeno dello spopolamento e di conseguenza, oggi, tanti immobili versano in una condizione di abbandono e hanno la necessità di essere riqualificati a livello energetico e a livello strutturale, utilizzando ove possibile il “sismabonus-ecobonus” per effettuare gli interventi di miglioramento sismico degli edifici.

Grazie all’ecobonus 110% tutto questo è possibile, ma ancora ad oggi da molti non ne è stata ben recepita la potenzialità. Riqualificare il patrimonio immobiliare del nostro appennino vuol dire risparmio energetico, edifici più sicuri e non per ultimo decoro dei paesi e dei centri abitati. Paesi ed immobili curati danno un immagine di pulizia e di ordine non solo agli occhi di chi in Appennino e nei suoi borghi ci vive tutto l’anno, ma soprattutto agli occhi dei turisti che decidono di scegliere di soggiornarvi per periodi più o meno lunghi e magari pensare ad un acquisto o trasferimento di domicilio/residenza.

Non ultima, la possibilità di utilizzare l’immobile rivalutato per essere adibito ad attività di bed e breakfast, affittacamere, appartamento o casa turistica, in considerazione della cresciuta domanda a seguito del notevole impegno da parte di enti pubblici e varie organizzazioni per il rilancio dell’Appennino.

I benefici della riqualificazione del patrimonio immobiliare sono molteplici ed enormi e lo strumento per attuarla è l’ecobonus 110%. Ma è uno strumento che ha una durata temporale, al momento fino al 31 /12/2022 anche se il governo si è impegnato a prolungarne la durata fino al 31/12/2023, quindi chi è interessato a riqualificare il proprio immobile deve iniziare a fare un studio di fattibilità per capire se ci sono le condizioni per poter accedere al bonus.

È necessario e fondamentale rivolgersi a consulenti, tecnici e professionisti preparati che possono seguire il cliente lungo tutto il percorso, dallo studio di fattibilità fino alle certificazioni finali, passando per l’attività vera e propria del cantiere.

Anche noi come LA VOCE, in espletamento dell’oggetto del nostro statuto (vedi allegato) abbiamo decido di dare questo servizio dì consulenza, collaborando con tecnici e aziende di primaria importanza. Crediamo fermamente in questo progetto e nel rilancio dell’appennino, pertanto siamo disponibili, offrendo una consulenza gratuita a tutte quelle persone che sono ancora incerti o vogliono saperne di più, ad approfondire la tematica in piena serenità e tranquillità.

Dopo ormai un anno di costante aggiornamenti attraverso contatti con le società di “General Contractor” e le visite effettuate e ricevute da numerosi proprietari di immobili, ci sentiamo di affermare che a tutt’oggi insiste una certa titubanza (molte volte a causa della non perfetta conoscenza delle regole spesso variate dal governo) nei confronti di questa opportunità difficilmente ripetibile nel futuro.

Titubanza purtroppo riscontrata anche dai tecnici stessi (geometri, architetti, ingegneri …) che a volte scoraggiano i probabili committenti per la complessità delle procedure che difficilmente possono essere affrontate da un singolo specialista o singola azienda esecutrice dei lavori, considerando inoltre l’eventuale bisogno di ricorso alla cessione del credito.

Invitiamo pertanto chiunque sia interessato a venirci a fare visita nel nostro ufficio in Piazza della Libertà a Castiglione dei Pepoli oppure telefonare al 348 988 9870 o 339 497 7719.

APPROFITTA DELLA FIERA DEL 28 E 29 AGOSTO IN CASTIGLIONE DEI PEPOLI, per venirci a trovare siamo in Piazza della Libertà per rispondere a tutte le tue domande!!

Donati Andrea e Buttelli Gabriele


Torna ai contenuti | Torna al menu