Apertura libera per le attività artigianali di servizio nei comuni dell’Appennino - Notizie - La Voce

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Apertura libera per le attività artigianali di servizio nei comuni dell’Appennino

Pubblicato da Andrea Donati in Appennino · 26/5/2020 17:34:00
Liberalizzate al pari delle attività commerciali



Di Andrea Donati

n questo delicato momento di riapertura, il Comuni dell’Unione Appennino bolognese intendono fare tutto quanto possibile per agevolare la ripresa dei servizi e delle attività economiche sul territorio.

A tal proposito si ricorda che le aperture delle attività artigianali di servizio, come parrucchieri, estetisti, centri benessere, eccetera sono liberalizzate al pari delle attività commerciali.
Il giorno di riposo settimanale delle attività artigianali di servizio, tradizionalmente fissato al lunedì, è facoltativo e non obbligatorio.

Indicazioni diverse, se contenute in regolamenti comunali, sono da ritenersi superate in virtù del sistema delle liberalizzazioni delle attività economiche, che ha stabilito per legge l’eliminazione di ogni vincolo di tipo quantitativo nei confronti della libertà costituzionale di fare impresa.

Non è dunque necessario che i sindaci adottino ordinanze o altri atti ufficiali per derogare alle norme restrittive dei regolamenti locali, in quanto tali norme sono già da anni disapplicate e disapplicabili in forza delle liberalizzazioni.

Fonte: Unione dei Comuni dell’Appennino Bolognese




Torna ai contenuti | Torna al menu