Casa di Cura prof Nobili, Gruppo Garofalo Health Care. Comunicato stampa - Notizie - La Voce

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Casa di Cura prof Nobili, Gruppo Garofalo Health Care. Comunicato stampa

Pubblicato da Andrea Donati in Appennino · 17/4/2020 20:36:00
Attrezzato un reparto autonomo per il ricovero di pazienti Covid-19, la Casa di Cura garantisce l’accesso diurno al punto di primo intervento.



Di Andrea Donati

La struttura, che ha attrezzato un reparto autonomo per il ricovero di pazienti Covid-19, garantisce l’accesso al Punto di Primo Intervento in sicurezza tutti i giorni dalle 8.30 alle 20.30 a partire dal 22 aprile.

Riportiamo in toto un comunicato stampa.
 
Castiglione dei Pepoli, 17 aprile 2020  – La Casa di Cura Prof. Nobili, struttura polispecialistica del Gruppo Garofalo Health Care S.p.A. tra i principali operatori nel settore della Sanità privata accreditata italiana, in un’ottica di piena collaborazione con il sistema pubblico, si è messa a disposizione della AUSL di Bologna aprendo un reparto di 30 posti letto per pazienti Covid positivi usciti dalla fase acuta, totalmente autonomo e separato dal resto della struttura.

Al contempo, al fine di garantire la propria funzione di ospedale per il territorio e per far fronte alle emergenze del distretto Appennino-Bolognese, la struttura ha comunque salvaguardato e messo in sicurezza il Punto di Primo Soccorso, limitandone gli accessi, dalle ore 8.30 alle ore 20.30, a partire da mercoledì 24 aprile.

Per tutelare la sicurezza degli operatori e dei pazienti, al momento della richiesta promossa dall’azienda USL di Bologna la struttura si è subito organizzata per formare adeguatamente il proprio personale, per garantirsi l’approvvigionamento degli idonei DPI e per eseguire lavori strutturali - oltre ai già elevati  standard di sicurezza richiesti - che consentissero la separazione totale del reparto COVID dalle altre aree della struttura, ciò anche realizzando un accesso al reparto totalmente indipendente; cosa che consentirà di poter usufruire del normale ingresso alla Casa di Cura per tutte le attività ambulatoriali progressivamente consentite dalla normativa vigente.

Il Punto di primo intervento rimarrà aperto dalle 8.30 alle 20.30 grazie al grande sforzo del personale sanitario, che si è offerto volontariamente di coprire i turni lasciati scoperti dai numerosi medici impegnati nel reparto Covid. Il servizio di emergenza territoriale con l’ambulanza della casa di cura “Prof. Nobili” Castiglione 22 è invece garantito H24 senza alcun cambiamento.
 
“I recenti accadimenti hanno mostrato che non ci si può sottrarre agli eventi ma soprattutto al proprio dovere sia in ambiente pubblico che privato. Confermiamo che la nostra presenza è effettiva, reale, operativa sul territorio della montagna ma anche che porgeremo sempre la mano a chi ci chiede aiuto senza mai rinnegare i valori e la mission fondanti della nostra Casa di Cura e del gruppo GHC di cui facciamo parte" ha dichiarato il Direttore generale Dott. Luigi Gallina.

“Siamo medici, infermieri, autisti-soccorritori, oss, tecnici di radiologia, ausiliari, amministrativi che hanno scelto un percorso e siamo orgogliosi di poter dare una mano importante nell’emergenza che continua a dilagare. Diceva Seneca che c'è un tempo per capire, un tempo per scegliere, un altro per decidere, siamo convinti che questo sia il tempo di agire restando uniti” – ha aggiunto il Direttore Sanitario Dott. Niccolò Francioli


Torna ai contenuti | Torna al menu