Castiglione dei Pepoli. Festival dello scrittore "Artigola" - Notizie - La Voce

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Castiglione dei Pepoli. Festival dello scrittore "Artigola"

Pubblicato da Andrea Donati in Castiglione dei Pepoli · 18/7/2019 18:00:00
Seconda edizione del festival dell’Appennino dedicato alla letteratura, al fumetto e al gusto




Di Andrea Donati

Attesi un centinaio di scrittori da tutta Italia per presentare le loro opere e incontrare il pubblico. Ma non si parlerà solo di libri: la manifestazione infatti è integrata con "Artigola", un week-end dedicato all'arte e al gusto di vivere, con show cooking, teatro, laboratori per bambini e cene (e pranzi) in giallo. Ospiti d'onore gli scrittori Giorgio Comaschi e Otto Gabos, la chef Lucia Antonelli e la componente della commissione cultura della Camera dei Deputati Alessandra Carbonaro

Riportiamo un comunicato dell’Unione dei comuni dell’Appennino Bolognese.

Si terrà il fine settimana del 20 e del 21 luglio la seconda edizione del Festival dello scrittore che quest'anno si svolge a Castiglione dei Pepoli, organizzato dalle case editrici il Loggione e Damster in collaborazione con il Comune di Castiglione dei Pepoli e l’Unione dei comuni dell’Appennino bolognese.

Sono attesi oltre cento scrittori provenienti da tutta Italia (arriveranno da Sicilia, Piemonte, Puglia, Lombardia, Veneto, Toscana, Marche), giovani e meno giovani, autori di romanzi di vari generi, saggi e fumetti cui verrà data la possibilità di incontrare il pubblico in due giorni intensi di presentazioni letterarie.

Oltre a loro ci saranno due scrittori ospiti d’onore: lo scrittore, giornalista e attore Giorgio Comaschi, che sabato pomeriggio alle 18 dialogherà con Marco Tamarri per presentare il suo ultimo lavoro, “Com: Le avventure di un contastorie in giro per il mondo” (Minerva Edizioni), e Otto Gabos, scrittore e fumettista, che insieme agli autori Marco Nucci e Cisco Giordano sarà protagonista, sabato alle 15, di una tavola rotonda dedicata la fumetto, condotta dal giornalista Andrea Antonazzo. Il tutto nello scenario del centro storico medievale di Castiglione dei Pepoli, tra piazza della Libertà e via San Lorenzo.

Sabato a mezzogiorno si parlerà di politiche culturali dell’Appennino bolognese durante l’incontro con Alessandra Carbonaro, componente della commissione cultura della Camera dei Deputati: discuteranno con lei Marco Tamarri, responsabile Cultura dell’ Unione dei comuni Appennino bolognese e Margherita Nucci, Assessore alla cultura del Comune di Castiglione Dei Pepoli.

Ancora letteratura e presentazioni poi domenica 21 luglio con un contest letterario “in estemporanea”: gli autori avranno a disposizione un’ora, tra le 10 e le 11, per scrivere un racconto ispirato a luoghi, tradizioni e curiosità di Castiglione dei Pepoli. I primi tre racconti saranno premiati alle 15 del giorno stesso. Di nuovo fumetti alle 11,30 con la presentazione di "A chi piace il pappatacio?" di Giuseppe Beccaglia e Gianmarco Balestri e poi la premiazione del concorso letterario “Socc’mel… che viaggio!”. La casa editrice il Loggione ha infatti selezionato 55 racconti finalisti, tra cui verranno individuati i vincitori, selezionandoli tra oltre duecento racconti pervenuti. Il tema? Bolognesi in viaggio o un viaggio a Bologna.

Ma la letteratura non è l’unica protagonista dell’evento: il festival infatti è integrato con “Artigola”, una festa in cui il protagonista è il gusto: sabato alle 17 sarà Simona Guerra, della scuola di cucina “Otto in Cucina” che guiderà il pubblico, fra curiosità e tradizione, alla scoperta della crescente bolognese con uno show cooking, mentre domenica alle 18 sarà Lucia Antonelli della Trattoria del Cacciatore a svelare i segreti di una ricetta tradizionale di Castiglione dei Pepoli, gli strapponi, durante un altro show cooking.

A metà strada tra gusto e letteratura gialla anche gli appuntamenti la “Cena in giallo itinerante” di sabato sera, tra misteri da risolvere e piatti da gustare, e il successivo “Pranzo in giallo itinerante”. In entrambi i casi, i 25 partecipanti (occorre prenotarsi) dovranno calarsi nei panni di un vero investigatore per sbrogliare la matassa proposta da alcuni degli autori della collana “Brividi a cena” delle edizioni Il Loggione.

Anche gli eventi collaterali riempiranno la due giorni in Appennino: sono previsti infatti laboratori di lettura per bambini dai 3 ai 6 anni, il mercatino di prodotti artigianali, lo spettacolo di musiche e letture “Amor fiorì Natura” a cura delle compagnie “Sipario castiglionese” e “Non solo ragionieri “ sabato sera e lo spettacolo “Quando Canta Rabagliati...! ” con Franz Campi e la band di Sandro Comini a conclusione dell’evento la sera di domenica.

Il programma completo e tutte le informazioni per turisti, visitatori e lettori sono disponibili sul sito http://www.artigola.it 






Torna ai contenuti | Torna al menu