Terremoto nel Mugello. Scuole ancora chiuse, nuova scossa 2.3 ML. 50 camere d’albergo gratuite. - Notizie - La Voce

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Terremoto nel Mugello. Scuole ancora chiuse, nuova scossa 2.3 ML. 50 camere d’albergo gratuite.

Pubblicato da Andrea Donati in Appennino · 12/12/2019 03:39:00


Di Andrea Donati

Un terremoto di magnitudo ML 2.3 è avvenuto nella zona a 5 km NW Scarperia e San Piero (FI), ieri sera alle ore 21.19 e intanto le scuole a Barberino resteranno chiuse fino a venerdì 13 compreso.

"L'obiettivo - ha ripreso il primo cittadino - è quello di riaprirle lunedì" prossimo. Intanto le previsioni meteo delle prossime ore annunciano un calo delle temperature minime e la possibilità di ghiaccio e neve. "Le persone ospitate a Barberino, sia nella palestra che nella scuola elementare di Galliano, sono 190 - ha concluso Mongatti -. Si tratta in entrambi i casi di ambienti riscaldati". Considerata la temporanea inagibilità del Palazzo Comunale, sono stati ripristinati e aperti al pubblico presso il Palazzo Pretorio in Piazza Cavour con i consueti orari, gli uffici: servizi demografici (anagrafe), patrimonio; protocollo, scuola, sviluppo economico e tributi.

"In un'ora la categoria degli albergatori ha dato immediatamente 50 camere gratuite per due settimane a disposizione degli sfollati di Barberino".

Lo ha affermato Giancarlo Carniani, presidente della sezione alberghiera di Confindustria Firenze, in riferimento al sisma che ha colpito il Mugello nella notte fra domenica 8 e lunedì 9 dicembre. "In emergenza - ha spiegato Carniani, in occasione dell'annuale scambio degli auguri dell'associazione - questo Paese dà sempre il meglio di se stesso; forse sarebbe bene cominciasse a dare il meglio di sé anche nell'ordinaria amministrazione. Ringrazio inoltre il direttore dell'autodromo, perché l'autodromo" dove la protezione civile ha potuto allestire un punto di accoglienza nei box "è stato un attore straordinario in questa emergenza".

Fonte: Il Sito di Firenze e La repubblica


Torna ai contenuti | Torna al menu