Punture di zecca: si possono evitare con un semplice trucco - Notizie - La Voce

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Punture di zecca: si possono evitare con un semplice trucco

Pubblicato da Andrea Donati in Italia · 7/6/2018 11:37:00
Sono già molti i casi riscontrati anche quest’anno, proviamo ad evitare le punture con semplici “trucchi”.



Di Andrea Donati

Ecco alcuni suggerimenti che abbiamo trovato sul Web (curiosità, Fai-da-te)

Le zecche sono un problema difficile da gestire.
Sono minuscole e quasi impossibili da vedere prima che sia troppo tardi e si impiglino nella pelle.
Se questo malauguratamente accade, non è sempre facile sbarazzarsene.

Chiunque abbia provato a rimuovere le zecche da un cane o da un gatto, può confermare!
Continuate a leggere per scoprire come evitare e rimuovere le zecche!
In modo che il maggior numero di persone possa evitare le punture di zecche, abbiamo compilato un elenco di suggerimenti e trucchi che vi saranno utili nel caso abbiate intenzione di trascorrere del tempo all’aperto.

Vaccino contro le zecche e oli essenziali

Se vivete in Europa o avete intenzione di intraprendere un viaggio in quella zona, il vaccino è la migliore protezione contro l’encefalite trasmessa dalle zecche (TBE). Potete essere vaccinati nei centri di salute, nei centri di vaccinazione e in alcune farmacie. Tuttavia, non esiste un vaccino contro la malattia di Lyme.

Se non potete essere vaccinati, ci sono altri modi per evitare le zecche. Uno di questi è quello di applicare oli essenziali, che dovrebbero essere in grado di tenere i piccoli insetti a una distanza di sicurezza.

Di seguito sono elencati cinque oli essenziali utili a tenere a bada le zecche:
  • L’olio di lavanda: ha un buon profumo, secondo la maggior parte degli umani, ma gli insetti non lo sopportano.
  • L’olio di mentuccia: appartiene alla famiglia della menta, ma è velenoso per gli insetti.
  • L’olio di citronella: ha un meraviglioso aroma di agrumi e potete applicarlo direttamente sulla pelle.
  • Olio di eucalipto: mantiene non solo gli insetti a distanza, ma calma anche le punture di insetti e il prurito.
  • L’olio di limone: è un’altra fragranza che gli insetti non amano. Mettetene un po’ sulla pelle e li terrete lontani. Per una migliore protezione, potete spruzzarlo sui vestiti.

Potreste aver sentito dire che le zecche odiano l’aglio.

E secondo il Centro per il controllo delle malattie degli Stati Uniti. UU, il rischio di punture di zecche è minore se ci cosparge con olio di aglio : le zecche tendono a scegliere un’altra vittima!

Suggerimenti per evitare i morsi di zecca.

Se state andando in un’area dove la presenza delle zecche è certa, sono diversi i modi per proteggervi.

Ad esempio, quando si cammina nei boschi, è consigliabile coprirsi, indossare gli stivali, pantaloni lunghi e una camicia a maniche lunghe. Secondo uno studio recente, l’abbigliamento scuro attrae meno zecche.

Inoltre, camminate nel mezzo dei sentieri ed evitate di attraversare l’erba alta, specialmente al mattino e nelle zone umide. Dopo aver trascorso del tempo nei boschi o in campagna, è bene fare uno scrupoloso controllo su se stessi.

Rimuovere le zecche

Se rilevate il segno di un morso, cecate di rimuovere la zecca il più rapidamente possibile.”’,, Almeno per quanto riguarda la malattia di Lyme, le infezioni non vengono trasmesse durante le prime ore, quindi quanto prima si elimina la zecca , tanto minore è il rischio di infezione.

Secondo i Centri statunitensi per il controllo delle malattie, è necessario utilizzare delle pinzette per rimuovere le zecche.

Tenete la pinzetta il più vicino possibile alla pelle e lentamente estraete l’insetto. Quindi, lavate la zona con acqua e sapone oppure strofinare con alcool. L’idea che si dovrebbero ruotare le pinzette per eliminare le zecche, è un mito. Basta tirare. Inoltre, cercate di non spremere le zecche. Se sono infette, potrebbero fuoriuscire i batteri che causerebbero l’iniezione del morso.

I sintomi del morso della zecca

Se siete stati morsi da una zecca, sono tanti i sintomi da considerare. Intorno al morso, spesso, comprare una macchia rossa o un rash cutaneo che scompare in un paio di giorni. Tuttavia se notate questi segni, contattate il vostro medico.

In caso di encefalite trasmessa dalle zecche, dal morso alla malattia, passano 4/10 giorni. Alcuni dei sintomi sono: mal di testa, dolore muscolare, stanchezza, febbre. Spesso si riesce a guarire, più raramente il virus si diffonde al cervello.

In questo caso i sintomi saranno una febbre molto alta, mal di testa molto forte, vomito, sensibilità a luce e suoni, confusione, incapacità di concentrazione.

Il sintomo più comune della malattia di Lyme, è il rash cutaneo rosso, con un diametro di circa 5 centimetri. Il rash può comparire dai 3 ai 30 giorni dopo essere stati morsi. Gli altri sintomi principali sono il mal di testa, dolori muscolari, dolori alle articolazioni e nei casi più gravi, perdita di peso e paralisi temporanee.


Torna ai contenuti | Torna al menu