La magia del borgo la Scola si presenta a Bologna. E da domenica torna il presepe - Notizie - La Voce

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

La magia del borgo la Scola si presenta a Bologna. E da domenica torna il presepe

Pubblicato da Andrea Donati in Grizzana Morandi · 3/12/2019 19:39:00




Di Andrea Donati

Il piccolo borgo medievale della Scola viene presentato a Bologna attraverso un libro che ne racconta storia, natura, arte. L’8 dicembre si inaugurano i presepi, che gli appassionati di trekking potranno visitare anche un percorso a piedi di circa 6 chilometri.

Venerdì 6 dicembre alle 17,30 in Sala Borsa a Bologna sarà presentato il libro "La Scola. Magia di un borgo medievale" a cura di Renzo Zagnoni. Con lui interverranno i coautori Aldo Zechini D'Aulerio, Gian Paolo Roffi, Silvia Rossi. Il libro, edito l’anno scorso, viene presentato a Bologna alla luce degli ottimi riscontri in termini di presenze turistiche che il borgo sta raccogliendo negli ultimi anni. Si tratta di un’opera completamente dedicata alla Scola, il piccolo borgo di Vimignano (Grizzana Morandi) eretto grazie alla maestria dei maestri comacini del XV secolo, nato come quartiere militare fortificato e oggi meta di numerosi visitatori.

Di questo borgo vengono raccontati diversi aspetti: oltre a quello storico a cura di Zagnoni, quello naturalistico, con il professo Zechini D’Aulerio che ne illustra la ricchezza botanica, con le numerose piante che sorgono in questa zona grazie ad un microclima favorevole, a partire dal cipresso monumentale; quello artistico e religioso, a cura di Roffi, con il racconto del restauro della pala d’altare dell’'Oratorio di San Pietro (1616) e l’allestimento di una nuova Via Crucis.

Infine Silvia Rossi, presidente dell’associazione “La Sculca” che si occupa della promozione di questo borgo, delinea un ritratto dei personaggi legati alla storia di questo luogo incantato, come lo storico Arturo Palmieri, nato qui nel 1874, il maestro Giuseppe Bugamelli, che visse a Scola tra il 1938 e il 1950, contribuì a tenere aperta una scuola pluriclasse e alle cui foto si deve molto della memoria visiva del borgo, Paola Pisi, sindaca di Grizzana Morandi che protesse queste case dall’edilizia aggressiva imponendo il vincolo urbanistico, che qualifica La Scola come centro storico e impedì, per esempio, la costruzione di nuovi edifici vicini a quelli presenti. L’opera ha poi un’ampia sezione fotografica grazie agli archivi fotografici di Fantini, Monti, Bugamelli.


Il libro è edito grazie alla collaborazione tra Assemblea Legisltativa dell'Emilia-Romagna, Associazione Sculca, Confcommercio, Gruppo Studi Nueter e Comune di Grizzana Morandi.
A partire poi da domenica 8 dicembre lungo le vie del Borgo ci sarà il consueto presepe in legno, tradizione risalente agli anni ottanta che si rinnova ogni anni con l’aggiunta di nuove opere che sostituiscono quelle più ammalorate, grazie al lavoro degli scultori Alfredo Marchi e Renzo Bressan. Il presepe, che l’anno scorso ha ottenuto la menzione speciale del premio per i presepi organizzato dal Resto del Carlino, sarà illuminato anche alla sera. L’inaugurazione del presepe è prevista per le 15,30.

Nella sala dell’Associazione Sculca verrà inoltre allestito un percorso presepiale con una decina di opere dello scultore Alfredo Marchi accompagnate da citazioni o poesie; la mostra si intitola "Il Verbo di Dio" e sarà visitabile nei fine settimana e nei giorni festivi dalle 15.30 alle 18, negli altri giorni ed orari previo appuntamento. In merito sarà presentato anche il secondo volume sul “Natale a Scola” realizzato in collaborazione con l’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna, un catalogo delle opere di Marchi, caratterizzate da richiami quanto mai attuali come quelli all’accoglienza dei migranti, accompagnati da brani del Vangelo o poesie dello stesso artista.

L’ingresso è libero e gratuito e ai presenti verranno offerte castagne e vin brulè.
Il gruppo di guide ambientali escursionistiche “La Via dei Monti” ha infine organizzato un’escursione adatta a tutta la famiglia che si ripeterà il 21 e 28 dicembre e il 3 gennaio. La durata è di 4 ore, i partecipanti partiranno da Riola e raggiungeranno il borgo, dove potranno apprezzare il presepe, attraverso un cammino di 6 chilometri. Il costo è di 10 € a persona.

\n\n\t\n\t\n\t\n\t\n\n
Fonte: Unione dei Comuni dell’Appennino Bolognese




Torna ai contenuti | Torna al menu