A Barberino torna la Fiera di Settembre - Notizie - La Voce

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

A Barberino torna la Fiera di Settembre

Pubblicato da Andrea Donati in Barberino del Mugello · 18/9/2021 02:41:00



Di Paola Capitani

La Fiera di Settembre è da sempre uno degli appuntamenti più attesi a Barberino. Un evento organizzato dell’Associazione dei commercianti Barberinesi “Vivibarberino” che, sostenuta dalla Pro Loco e dal Comune di Barberino, anche per quest’anno è riuscita a riproporre una manifestazione ricca di significato per il paese.

In questa nuova formula già sperimentata nel 2020, caratterizzata da un format che tenga conto di tutte le linee guida anti contagio, si inizierà sabato 18 e domenica 19, giornate in cui saranno protagonisti nel centro storico il mercato dedicato ad agricoltura e produzione locale, le esposizioni di animali da fattoria e di mezzi agricoli.

Nella serata di domenica alle 18.45, subito prima dell’estrazione dei premi della ricchissima lotteria legata alla Fiera, si terrà in piazza Cavour la consegna di un riconoscimento a due atleti Barberinesi che si sono distinti negli ultimi mesi per imprese sportive di carattere nazionale.

Verranno premiati Michele Gramigni, reduce dalla sua incredibile traversata che lo ha visto percorrere di corsa tutto lo stivale e Nicholas Lapucci, fresco campione italiano di Motocross nella categoria MX2 e attualmente al comando della classifica del campionato europeo EMX250. Dopo le premiazioni, come detto, si terrà l’estrazione della lotteria 2021.

Il programma della Fiera di Settembre 2021 si chiuderà martedì 21: sin dalla mattina per le vie di Barberino il tradizionale mercato della Fiera, con specialità agroalimentari, artigianato e produzione locale.

“Torna anche quest’anno ‘Infiera’ – commenta il Vicesindaco ed Assessore allo sviluppo economico e turistico Sara Di Maio – la tradizionale fiera di settembre che ormai da qualche anno si sviluppa su 3 giorni. Un evento che parla della nostra cultura, delle nostre origini, delle nostre tradizioni. Per il secondo anno consecutivo sarà una fiera senza spettacoli a causa della pandemia ma allo stesso tempo sarà nuovamente, anche in questo 2021, un momento di rinascita della socialità, proprio come vuole la tradizione. Grazie al Comitato Vivibarberino ed alla nostra Pro Loco che tra mille difficoltà hanno organizzato questo evento come sempre con grande professionalità, impegno e passione”.

“Passano gli anni, i secoli, le generazioni – commenta il presidente dell’associazione ViviBarberino – Ma è difficile far passare e soprattutto dimenticare le tradizioni, nei piccoli borghi dove tutti sono amici ,dove anche se non conosci ti fermi a chiacchierare tutto diventa più bello. Qui la fiera è ancora la festa del paese gli acquisti prima dell’inverno , gli scambi per esubero del raccolto , il cestaio , il miele ,il formaggio, tutti prodotti a km 0.

E poi, che dire? La vera bellezza sono loro: gli animali, creare anche solo per 2 giorni una fattoria in piazza non ha prezzo. E la felicità la vedi soprattutto negli occhi dei più piccoli. Quest’anno visto le norme sanitarie mancheranno gli spettacoli e rispetteremo i protocolli ma siamo sicuri che sarà cmq una bella edizione”.
Fonte: Il Filo del Mugello


Torna ai contenuti | Torna al menu