Quaranta Runner protagonisti della “Staffetta Ambientale Transappenninica” - Notizie - La Voce

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Quaranta Runner protagonisti della “Staffetta Ambientale Transappenninica”

Pubblicato da Andrea Donati in Appennino · 31/5/2021 21:53:00
Nel team in corsa un ex campione di maratona e amministratori locali



Di Andrea Donati

Quaranta runner del gruppo sportivo “Viva il Verde” protagonisti dal 29 al 30 maggio u.s. della “Staffetta ambientale transappenninica” .

A bordo gambe hanno percorso 270 chilometri da Firenze a Ravenna dopo avere attraversato Vaglia, Scarperia, Firenzuola, Monghidoro, Loiano,Monzuno, S. Benedetto Val di Sambro, Sasso Marconi, Pianoro, Bologna, San Lazzaro di Savena, Castenaso, Medicina, Lugo di Romagna. Il via riscaldato dal sole alla presenza dell’Assessore allo sport di Firenze Cosimo Guccione, cambio climatico in territorio toscano con la pioggia che ha accompagnato la carovana in corsa nelle salite e discese del passo della Raticosa.

Nei comuni attraversati dalla staffetta, i runner hanno incontrato amministratori locali per scambio di idee e proposte finalizzate alla salvaguardia e tutela dell’ambiente. A Loiano al gruppo si è unito il sindaco Fabrizio Morganti e a San Benedetto Val di Sambro il primo cittadino Alessandro Santoni, al passaggio a Monzuno ad applaudirli, oltre al pubblico presente ai bordi della strada, Daniele Ravaglia, Direttore generale Emil Banca.

A Bologna in Piazza Maggiore a fare gli onori di casa per l’amministrazione comunale Claudio Mazzanti, Assessore alle Politiche per la Mobilità, Trasporto pubblico locale e servizi di trasporto collettivo, Infrastrutture per la mobilità, Piano urbano del traffico, Quartieri. L’arrivo a Ravenna nel pomeriggio di domenica 30 maggio davanti alla tomba di Dante per ricevere le congratulazioni di Elsa Signorino, Assessore alla Cultura.



Fra gli staffettisti Guido Genicco, ex atleta d’elite, vincitore nel ‘89 della maratona di Roma, argento e bronzo alla “Bologna Marathon ” Sono un figlio della montagna e da sempre convinto sostenitore della valorizzazione e difesa dell’ambiente che esige il massimo di rispetto – afferma – Sono cresciuto a Loiano e ho imparato che ci sono tante persone che lavorano in silenzio per mettere insieme idee e farle diventare patrimonio comune.

Questa iniziativa è riuscita a mettere assieme cinque comuni superando il campanilismo con un unico obiettivo : promuovere la sostenibilità e l'ambiente in tutti i territori dei comuni. Inoltre – precisa - è stata l’occasione di uscire dall’isolamento imposto dalla pandemia e conoscere altre persone condividendo con loro la stessa esperienza. Sono certo che il messaggio stampato sulle maglie e affidato ai muscoli delle gambe per oltre duecento chilometri, servirà a fare crescere l’attenzione sul tema dell’ambiente”.

Con la fascia di capitano Daniele Maestrami , cofondatore del gruppo “Viva il Verde” e organizzatore dell’evento sportivi “Nonostante due temporali che si sono scaricati con pioggia a non finire durante la corsa siamo arrivati al traguardo a Ravenna con mezzora di anticipo sull’ora prevista – commenta – Siano già in pista per scrivere un progetto ambizioso : ampliare i territori attraversati dalla staffetta. Lavoriamo per questo obiettivo”.

“Una bella esperienza per valorizzare lo sport, la cultura, territori e le nostre città, i nostri paesi – dichiara “Ronny” Ferretti, ex sindaco di Monghidoro e promotore dell’iniziativa – La staffetta nei 700 anni della morte di Dante ci ha permesso di costruire punti di incontro con i rappresentanti delle amministrazioni locali dei comuni che abbiamo attraversato. E’ stata l’occasione per la nascita di ulteriori iniziative non solo sportive ma anche culturali. Il merito del successo va ai podisti che hanno messo a disposizione gambe e cuore per portare dalla Toscana al Emilia-Romagna il messaggio “green” . Chiudendo una due giorni veramente intensa, piena di sport e cultura”.

La staffetta rappresenta l’evento di apertura del nutrito programma di iniziative di “Bologna Montana Evergreen Fest” importante campagna di sensibilizzazione ambientale che si svilupperà con un ampio calendario di iniziative nate dalle idee e dal contributo dei partner e dalle sinergie fra “Viva il Verde” in collaborazione con “Bologna Montana”, marchio del protocollo sottoscritto dalle Amministrazioni di Loiano, Monghidoro, Monzuno e S. Benedetto Val di Sambro per la promozione e valorizzazione del territorio.

Fra gli eventi in calendario mercoledì 2 giugno festa della Repubblica, a Loiano percorsi escursionistici con descrizioni di opere d’arte e concerto musicale organizzato dal Gruppo di Studi Savena Setta Sambro col patrocinio dei Comuni di Loiano e Monghidoro, l’adesione della Zona Pastorale di Loiano e Monghidoro, il sostegno dei Frati Francescani dell’Immacolata del Santuario di Madonna dei Boschi.

Nella medesima giornata a Monghidoro pomeriggio di sport, danza e laboratori realizzati da Latte Granarolo per bambini e ragazzi protagonisti dell’iniziativa “All’aria aperta festa dello sport giovanile” , a Monzuno “Ambiente, arte e benessere” yoga, meditazione, musica e mercato prodotti del benessere per le vie del paese e a San Benedetto Val di Sambro orienteering e mercato prodotti a “chilometro zero”.

PARTNER :Coop Reno, Emilbanca, Givova, Granarolo, Gruppo Hera, Consorzio della Bonifica Renana, Autoappennino, Borghi, Green Flower, Cosmi, Ro-Fla, Gironi Alex, Marchesi, La Baracca sul Fiume, Acqua Cerelia.

PATROCINI :Comune di Loiano, Comune di Monghidoro, Comune di Monzuno, Comune di S. Benedetto Val di Sambro, Regione Emilia-Romagna, Comune di Ravenna, Unione dei comuni dell’Appennino bolognese, Unione dei comuni Savena Idice, Bologna Montana Bike Area, Appennino Slow, CONI-Comitato Regionale Emilia Romagna, Bologna Welcome, Legambiente-Circolo SettaSamoggiaReno.

INFO :
www.prolocoloiano.it
info@vivailverde86@gmail.com
prolocoloiano@gmail.com




Torna ai contenuti | Torna al menu