Prende il via martedì 11 dicembre a Castiglione dei Pepoli il ciclo di incontri sulle opportunità economiche della Via della Lana e della Seta. - Notizie - La Voce

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Prende il via martedì 11 dicembre a Castiglione dei Pepoli il ciclo di incontri sulle opportunità economiche della Via della Lana e della Seta.

Pubblicato da Andrea Donati in Castiglione dei Pepoli · 7/12/2018 05:48:00



Di Andrea Donati

Il cammino, inaugurato il 21 giugno di quest’anno, è già ben noto agli amanti del trekking e si sta affermando nel mondo del turismo slow, tanto che tra i molti camminatori di questi mesi sono già arrivati i primi turisti stranieri.

Riportiamo un comunicato della Città Metropolitana

Il tavolo di coordinamento del Protocollo Bologna-Prato, voluto dalla Città metropolitana proprio per presiedere ai progetti tra le due città e il loro Appennino, ha deciso di sfruttare la stagione invernale per prepararsi ad accogliere sempre meglio e sempre più camminatori.

Da qui l’idea di un ciclo di incontri rivolti a operatori economici, associazioni e a tutta la cittadinanza del territorio che in questo sentiero vede un’opportunità di sviluppo turistico e un laboratorio di sostenibilità ambientale.

Si parte martedì 11 alle 20.30, a Castiglione dei Pepoli, presso l’associazione culturale Officina 15 dove si contestualizzerà la promozione della Via della Lana e della Seta nella strategia della Destinazione Turistica Bologna.

I sindaci di Castiglione dei Pepoli Maurizio Fabbri e di Vernio Giovanni Morganti ne parleranno con Massimo Gnudi, consigliere delegato al Turismo della Città metropolitana, Marco Tamarri, coordinatore del Tavolo per il turismo dell’Appennino Bolognese, Giovanna Trombetti direttore della Destinazione turistica Bologna metropolitana, Patrik Romano direttore di Bologna Welcome, con le conclusioni di Matteo Lepore Presidente della Destinazione turistica.

Gli incontri proseguiranno dopo le feste nei comuni di Grizzana Morandi, Camugnano, Vernio e Vaiano, affrontando di volta in volta temi specifici come le nuove forme di ricettività turistica per incrementare il numero di posti letto, l’accoglienza dei turisti, la valorizzazione dei prodotti locali lungo il percorso.




Torna ai contenuti | Torna al menu