A Migliana di Cantagallo inaugurata la Via dei presepi, ce ne sono 22. - Notizie - La Voce

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

A Migliana di Cantagallo inaugurata la Via dei presepi, ce ne sono 22.

Pubblicato da Andrea Donati in Appennino · 22/12/2019 08:26:00
Affascinante percorso inserito nel circuito nazionale di Terre di presepi



Di Andrea Donati

Una tradizione lunga trent’anni quella dei presepi di Migliana che quest’anno si rinnova con una nuova spinta da parte della parrocchia e di un gruppo di appassionati che hanno iniziato a tirare le fila di quella che è sempre stata iniziativa spontanea delle famiglie del paese.

Ventidue sono i presepi principali, da visitare percorrendo una Via dei Presepi che, proprio grazie ad uno slancio dell’ultimo minuto e l’intervento dell’amministrazione comunale di Cantagallo – che ha collaborato e condiviso il progetto - è entrata a far parte di Terre di Presepi, iniziativa che mette in rete cento paesi e città dell'Italia centrale dando vita a un circuito che muove ogni anno più di un milione di visitatori.

Sabato 21 dicembre effettuata l’inaugurazione e l’apertura del presepe nella Chiesa Vecchia.
Hanno partecipato: il parroco don Luigi D’Arco, il sindaco di Cantagallo, Guglielmo Bongiorno e l’assessore Maila Grazzini.

“Il paese di Migliana - dichiara Fabrizio Mandorlini, coordinatore di Terre di Presepi - arricchisce con la sua via dei presepi, molto curata e suggestiva, la nostra proposta e promuove una zona molto bella dell'Appennino Toscano”.

I presepi di Migliana sono distribuiti un po’ in tutti i borghi in cui si suddivide il paese, che gode già della pittoresca caratteristica di sembrare un “presepe naturale”, arroccato così com’è sull’altura su cui spicca la chiesa di Santa Maria Assunta .Il suggestivo itinerario proposto permette al visitatore di scoprire, oltre ai presepi, i vari angoli del paese, dalle strette viuzze che caratterizzano i borghi antichi al “centro”, dove si trovano le attività commerciali e le due chiese.

Particolarità delle natività di Migliana è il contesto naturalistico in cui sono collocate: sulle rocce lungo la strada, dentro una fonte, su ceppi di castagno, sulle finestre o ai piedi di un ulivo. Ci sono anche presepi meccanizzati con acqua, fuochi, movimenti, odori e musica.

I presepi di Migliana saranno visitabili fino all’ultima domenica di gennaio, come da tradizione e saranno accesi durante il fine settimana e nei giorni festivi (quelli non meccanizzati e all’aperto sono visitabili anche nei giorni feriali). La mappa sarà disponibile fino alla fine di gennaio negli esercizi commerciali e affissa in paese.






Torna ai contenuti | Torna al menu