Comune di Castiglione dei Pepoli. Igiene Pubblica e Decoro Urbano - Notizie - La Voce

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Comune di Castiglione dei Pepoli. Igiene Pubblica e Decoro Urbano

Pubblicato da Andrea Donati in Castiglione dei Pepoli · 31/1/2019 08:14:00
Emessa ordinanza che vieta di dare cibo ai piccioni ed ai volatili in genere



Di Andrea Donati

Dal sito istituzionale del comune di Castiglione dei Pepoli:

“Poiché è stata rilevata la presenza di numerosi piccioni (Columbia livia domestica) in area urbana che causano problematiche legate al degrado del centro storico, alle condizioni igieniche del tessuto urbano per accrescimento di ratti, animali randagi e parassiti con la conseguenza di patologie parassitarie. A tutela  dell'igiene pubblica e del decoro urbano e contemporaneamente salvaguardare la salute degli uccelli selvatici presenti allo stato libero sul territorio comunale, in data 11 Gennaio 2019 è stata emessa apposita Ordinanza Sindacale per contenere e mitigare tale fenomeno con il divieto a chiunque di somministrare qualunque tipo di alimenti a uccelli selvatici ed in particolare a piccioni (Columbia livia domestica) presenti allo stato libero nel territorio comunale.”

Ecco alcuni passaggio dell’ordinanza N. 2 DEL 11 Gennaio 2019

… RAVVISATA
la necessità e l’urgenza di predisporre misure cautelari tese ad un’ azione di contenimento della popolazione aviaria in ambito urbano, al finedi eliminare il pericolo di trasmissione di malattie
nonché il degrado degli edifici e degli spazi pubblici e privati;

… ORDINA
1. Il divieto di somministrazione a piccioni e ad altri volatili selvatici di cibo e granaglie, sia sul suolo pubblico che su aree private;
2. ai proprietari di edifici, agli amministratori condominiali e a chiunque a qualsiasi titolo vanti diritti reali su immobili esposti alla nidificazione e allo stazionamento dei piccioni di provvedere, a propria cura e spese: − al risanamento e alla periodica pulizia dei locali e degli anfratti nei quali i piccioni abbiano nidificato e depositato guano;
− all’apposizione di griglie o reti per la chiusura di tutte le aperture di areazione e di accessi attraverso i quali i piccioni possono ivi introdursi e trovare riparo o luogo di nidificazione;
− impedire la sosta abituale e permanente dei piccioni sui terrazzi e sui davanzali e nei cortili applicando, laddove necessario, dissuasori; ...

… DISPONE
Che la Polizia Municipale e il Servizio Veterinario dell’Ausl territorialmente competente sono incaricati della vigilanza e controllo per l’applicazione della presente ordinanza. I contravventori saranno puniti con una sanzione amministrativa pecuniaria da 100,00 euro a 500,00 euro ...





Torna ai contenuti | Torna al menu