CAI Bologna, via al Trekking col Treno 2018 - Notizie - La Voce

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

CAI Bologna, via al Trekking col Treno 2018

Pubblicato da Andrea Donati in Appennino · 3/3/2018 11:28:00
Il 4 marzo 2018 via alle 59 escursioni del programma, che terminerà l'8 dicembre. Novità di quest'anno due escursioni sulla nuova Via della Lana e della Seta tra Bologna e Prato.



Di Andrea Donati

Riparte domenica 4 marzo per terminare sabato 8 dicembre, la 27a edizione del Trekking con Treno, il programma escursionistico della sezione bolognese “Mario Fantin” del Club Alpino Italiano, che vede la collaborazione di Trenitalia-TpER, APT-Città metropolitana di Bologna e Unione dei Comuni dell’Appennino bolognese.

Il 2017 ha registrato la presenza di oltre 2600 partecipanti, un numero che progressivamente va aumentando perché aumenta l’esigenza di uscire dalle città e immergersi nella natura utilizzando i mezzi pubblici e condividendo con altri, e in totale sicurezza, il piacere di una gita alla scoperta di un mondo che è alle porte di Bologna.

Decine di accompagnatori del CAI si alterneranno ogni domenica, e talvolta anche di sabato, a guidare gli escursionisti a conoscere un territorio ricco di emergenze storiche, con valli e crinali dalla bellezza struggente. Paesaggi che incantano coloro che si avvicinano all’Appennino e scoprono un mondo a volte sconosciuto percorrendo sentieri e mulattiere, Parchi e aree protette, visitando borghi, edifici storici, architetture medievali, ma soprattutto ricevendo la calda accoglienza di coloro che la montagna, pur tra mille difficoltà, la vivono e la proteggono.

Molte le conferme e le novità nel programma di queste 59 escursioni: dalla Barbiana-Montesole, per unire idealmente, dal 19 al 25 aprile, la Scuola di don Milani alla festa della Liberazione a Montesole, all’abbraccio, il 30 settembre, con gli abitanti di Bel Poggio di Burzanella per ricordare tutto il dolore di questi territori nel corso dell’ultima guerra. Non mancheranno le escursioni per i ciclisti, così come per ammirare le ortensie di Tresana, le peonie di Monte Salvaro, i ciliegi di Cereglio, l’albero con gli occhi di Tiziano Terzani a Orsigna, le cicogne dell’oasi di Bentivoglio.

Novità assoluta, quest’anno, l’11 e il 25 marzo, la prima e la quarta tappa de "La via della lana e della seta", un trekking in sei puntate che nel corso dell'anno condurrà da Piazza Maggiore a Piazza Duomo, da Bologna a Prato collegando la Chiusa di Casalecchio al Cavalciotto di Santa Lucia, la Valle del Reno alla Valle del Bisenzio e che va ad aggiungersi ai cammini, a cominciare dalla Via degli Dei, che uniscono stabilmente i due versanti dell’Emilia e della Toscana.

Programma dettagliato nel sito www.trekkingcoltreno.it


Torna ai contenuti | Torna al menu