Su Rai2 arriva "Voglio essere un mago!" A fare da scenario il castello di Rocchetta Mattei - Notizie - La Voce

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Su Rai2 arriva "Voglio essere un mago!" A fare da scenario il castello di Rocchetta Mattei

Pubblicato da Andrea Donati in Appennino · 21/9/2021 15:22:00
Prima puntata, in onda martedì 21 settembre alle 21.20 Il nuovo reality talent sul mondo della magia con Raul Cremona e Silvan 


Di Andrea Donati

Dodici ragazzi, tra i 14 e i 18 anni, si mettono alla prova per trasformarsi da apprendisti in incantatori e illusionisti professionisti. Sono loro i protagonisti di “Voglio essere un mago!”, il nuovo reality-talent in onda su Rai2, prodotto in collaborazione con Stand by me.

Nella prima puntata, in onda martedì 21 settembre alle 21.20,  i “teen wizard”, 7 ragazzi e 5 ragazze, dovranno cominciare a seguire i corsi e provare a migliorare in varie specialità magiche con la guida di insegnanti esperti: Eleonora Di Cocco per le grandi Illusioni, Federico Soldati per il mentalismo, Jack Nobile, Hyde e Sbard per la micromagia.

Come nella migliore tradizione delle scuole di magia, il corpo docente sarà presieduto da un “magister”, Raul Cremona, che avrà il compito di supervisionare gli “apprendisti” e gli insegnanti nelle loro attività. A vigilare su tutti, uno dei più grandi e famosi illusionisti al mondo: Silvan, “il mago dei maghi”, narratore degli eventi che racconterà le evoluzioni di ognuno dei ragazzi.

Ogni settimana, poi, i giovani apprendisti dovranno stupire gli spettatori con trucchi magici per delle vere e proprie verifiche che affronteranno in gruppo. Sin dall’inizio saranno infatti divisi in casate: le Volpi Rosse, le Piume D’Oro e gli Abisso Blu.

La squadra peggiore dovrà affrontare gli esami di sbarramento, in cui ogni componente della casata sarà a rischio bocciatura e, per evitarla, dovrà dimostrare di avere le competenze pratiche e teoriche necessarie per rimanere nella scuola. Tutti in gara quindi per conquistare il Diploma di mago ed il migliore tra loro si aggiudicherà la bacchetta d’oro

A fare da scenario il castello di Rocchetta Mattei sull’Appennino bolognese appositamente allestito. Ogni casata avrà la sua stanza arredata con i propri colori, un luogo di studio e di svago per gli aspiranti maghi.

Ci saranno però molti spazi comuni come l’Aula magna, dove gli apprendisti seguono le lezioni e consumano i loro pasti, e il teatro, che ospita le prove degli spettacoli, le verifiche di casata e le esibizioni degli apprendisti. Per riposarsi a fine giornata ci sarà il dormitorio, sala circolare in cui tutti i ragazzi dormono insieme in letti a castello e la cui vita notturna è seguita costantemente. A tutto questo si aggiunge la stanza dei desideri, il luogo in cui gli apprendisti confessano ad uno specchio magico richieste e sogni con la speranza che siano esauditi.

Saranno dunque cinque settimane di divertimento ma anche di impegno per gli apprendisti, che dovranno rispettare una serie di regole: isolamento rispetto al mondo esterno per evitare distrazioni, niente cellulari, divieto assoluto di lasciare il castello, indossare la divisa della casata, andare a letto presto e non entrare nelle stanze delle altre casate.

Per i ragazzi gli attrezzi del mestiere saranno i più vari, perchè tutto può diventare un oggetto magico, dalle carte da gioco, le monete e le colombe, una classica dotazione da prestigiatore, alle bombolette spray, fino alle paperelle di plastica o ai tablet.

Nel castello fuori del tempo arriveranno poi i “Babbaloni”: giovani influencer estranei al mondo della magia, ma veri e propri “maghi dei social”. 

Per conoscere meglio i protagonisti di “Voglio essere un mago!” è online una pagina dedicata al programma su RaiPlay , https://www.raiplay.it/programmi/voglioessereunmago/  


Torna ai contenuti | Torna al menu