Trasporto ferroviario regionale: cosa accadrà dal 4 maggio 2020 - Notizie - La Voce

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Trasporto ferroviario regionale: cosa accadrà dal 4 maggio 2020

Pubblicato da Andrea Donati in Appennino · 1/5/2020 09:10:00
Modifica alla circolazione in seguito al DPCM del 26 Aprile



Di Andrea Donati

Come di consueto, l’amico Germano Carboni presidente del Comitato Pendolari Direttissima ci informa sugli aggiornamenti relativi alla tratta Bologna-Prato.

Riporto di seguito il verbale di riunione alla quale hanno partecipato: Regione ER – TrenitaliaTper -
CRUFER (tutti i comitati ferroviari) - Città Metropolitana – FER.

Dalla data del 4 maggio l'offerta del trasporto ferroviario in Regione subirà un incremento attestandosi all'incirca al 60% del totale ante covid-19, con attenzioni alle fasce pendolari, ciò significa una previsione di 1 treno ogni ora (appena riceverò la nuova offerta commerciale sarà mia cura divulgarla).

Dalla data del 18 Maggio è previsto un ulteriore incremento del trasporto ferroviario e con il cambio orari (come ogni anno previsto per il primo week end di giugno) è previsto il ritorno al 100% dell'offerta ante covid-19.

E' bene chiarire fin da subito che il DISTANZIAMENTO SOCIALE come descritto dal DPCM del 26 aprile E' RESPONSABILITA' INDIVIDUALE, le aziende di trasporto devono mettere in grado i viaggiatori di poter mantenere sia in ingresso alle stazioni, sia a bordo treno detto distanziamento, ma esso rimane compito del singolo viaggiatore RESPONSABILITA' INDIVIDUALE .

A tale proposito nelle stazioni ad alta frequentazione saranno delineati dei percorsi da seguire al fine di mantenere il distanziamento sociale.

Nei treni saranno apposti dei Markers adesivi sui sedili che limiteranno le sedute a un 50% del totale al fine di mantenere il distanziamento sociale.

Per quanto riguarda i posti in piedi sui treni occorre utilizzare il medesimo comportamento che si utilizza quando si è in fila presso un super mercato.

Alla salita sul treno occorre assolutamente attendere che i viaggiatori a bordo treno che devono scendere siano scesi.

Sarà inevitabile che in questo periodo i tempi di incarrozzamento (salita-discesa) saranno maggiori e ciò causerà ritardi ai convogli.

I treni saranno tutti minuti di dispenser con soluzioni idroalcoliche, i treni sono sanificati e l'aria a bordo è sicura e sanificata dai filtri installati a bordo treno.

E' assolutamente obbligatorio a bordo treno indossare la mascherina dalla data del 4 maggio 2020, nel caso un viaggiatore non indossi la mascherina è compito del Capotreno invitarlo ad indossarla altrimenti contatterà le forze dell'ordine POLFER.

TrenitaliaTper ha istituito un numero telefonico Emergenza Covid-19 da poter contattare per informazioni sul trasporto ferroviario : saranno disponibili informazioni sui treni regionali in Emilia-Romagna, informazioni sulla circolazione ed assistenza da remoto nell’acquisto di un titolo di viaggio o di un abbonamento di seguito il numero telefonico 051 290222.

TrenitaliaTper monitorerà l'andamento del trasporto ferroviario e ha garantito che particolare attenzione sarà posta al numero dei viaggiatori e al fatto che non si creino numeri a bordo che rendano difficoltoso mantenere il distanziamento sociale a bordo treno.

La riunione iniziata alle 17:30 termina alle 20:10

Non appena riceverò la nuova offerta commerciale sarà mia cura divulgarla
Germano Carboni

Allegati: Orari con conferme e cancellazioni. 





Torna ai contenuti | Torna al menu