Castiglione dei Pepoli, il sindaco Maurizio Fabbri commenta su l’ultimo consiglio comunale del suo mandato. - Notizie - La Voce

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Castiglione dei Pepoli, il sindaco Maurizio Fabbri commenta su l’ultimo consiglio comunale del suo mandato.

Pubblicato da Andrea Donati in Castiglione dei Pepoli · 30/4/2019 14:22:00




Di Andrea Donati

Riportiamo quanto postato da Maurizio Fabbri sul suo profilo Facebook:

Ieri sera (29 Aprile 2019) si è tenuto quello che probabilmente sarà l'ultimo consiglio comunale del mio mandato da Sindaco.

Un consiglio importante, dove abbiamo approvato il rendiconto di Bilancio, che è un po' lo stato di salute delle nostre finanze.

In questi anni così difficili, caratterizzati dai tagli dei trasferimenti, le riforme dei tributi locali, il patto di stabilità prima e gli equilibri di bilancio poi, abbiamo cercato di gestire in maniera oculata il bilancio del Comune, senza mai fare il passo più lungo della gamba.

Abbiamo riorganizzato tanti servizi per contenere la spesa, abbiamo investito in opere che producono risparmi di spesa (consumi) e realizzato investimenti cercando risorse esterne.
E poi abbiamo riorganizzato il servizio tributi, per migliorare il recupero dell'elusione e dell'evasione fiscale.

Grazie soprattutto a quest'ultima scelta, possiamo dire di lasciare un bilancio migliore di come lo abbiamo trovato (che era già comunque equilibrato e in sicurezza).

Un risultato molto positivo che credo vada sottolineato è quello di avere un avanzo di amministrazione 'libero', ossia che si può utilizzare per investimenti, di oltre 1 milione e 200 mila euro.

Un 'tesoretto', frutto soprattutto della lotta all'evasione fiscale, che potrà quindi essere investito già nei prossimi mesi e anni.

I tanti progetti realizzati in questi mesi, da quelli contenuti nella strategia di rigenerazione urbana di Castiglione, a quella di Baragazza e della valle del Gambellato, alle opere nelle frazioni più piccole ai prossimi progetti per Lagaro, possono contare su risorse certe e disponibili.

Rimane la difficoltà cronica dei piccoli comuni a gestire i servizi ordinari causa criticità nella spesa corrente, ma la disponibilità di queste risorse per gli investimenti da la possibilità di programmare interventi che migliorino anche questo aspetto.

Sottolineando questo risultato voglio infine ringraziare chi ha lavorato per ottenerlo:
i dipendenti del Comune e dell'Unione dei Comuni innanzitutto. Dopo 5 anni posso affermare con convinzione che abbiamo la fortuna di avere dei dipendenti competenti, preparati e che si mettono a disposizione per l'interesse generale.

Mi hanno insegnato molto e sono orgoglioso di avere lavorato 5 anni al loro fianco.
I consiglieri comunali di maggioranza e la giunta: una squadra fantastica che non si è mai risparmiata ed ha affrontato con me le tante sfide e le mille difficoltà.

I consiglieri comunali di minoranza: la democrazia si fonda sul confronto e la responsabilità. senza posizioni e visioni diverse con cui confrontarsi si rischia di perdere la bussola. Il ruolo della minoranza è quindi sempre fondamentale e quindi li ringrazio per il lavoro svolto.




Torna ai contenuti | Torna al menu