Prato. Appello accorato di una signora a cui i ladri un’urna con le ceneri del padre - Notizie - La Voce

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Prato. Appello accorato di una signora a cui i ladri un’urna con le ceneri del padre

Pubblicato da Andrea Donati in Prato · 6/8/2018 09:47:00
Il furto è stato commesso a Santa Lucia.



Di Andrea Donati

Leggiamo e riportiamo un articolo di “Notizie di Prato”.

"Hanno tolto a mia madre la cosa più preziosa che avesse, la sua ragione di vita". Non si dà pace Gabriella Giugni e chiede l'aiuto di tutti i pratesi. Giovedì scorso, 2 agosto, sua madre è rientrata a casa dopo una breve vacanza e ha scoperto che, nel frattempo, l'abitazione era stata visitata dai ladri. 

Alla rabbia per l'intrusione, però, è presto subentrata la disperazione: "I ladri - spiega la figlia - hanno rubato un po' di bigiotteria di poco valore ma soprattutto, nella loro ignoranza, si sono portati via l’urna con le ceneri di mio padre, forse pensando che fosse un portagioie. Siamo disperati e mia mamma che ha 81 anni, non si da pace. Si sono portati via la sola cosa che le era rimasto dell’amore di una vita!".

Sono stati chiamati i carabinieri e subito è stata battuta la zona intorno alla casa per vedere se i malviventi si fossero subito disfatti dell'urna, ma purtroppo senza esito. "Mio padre - prosegue Gabriella - è mancato nel 2014. Con mia madre avevano deciso di farsi cremare e poi, una volta che anche lei fosse scomparsa, volevano che le loro ceneri venissero disperse insieme, in modo da restare uniti per l'eternità. Adesso, se non ritroviamo l'urna, questo non sarà possibile e mia madre non si dà pace".

Il furto è stato commesso a Santa Lucia. L'urna trafugata è in legno chiaro, misura 30x10 centimetri e riporta una targa dorata con il nome di Aldo Giugni, la data di nascita e quella di morte. Se qualcuno la dovesse trovare, è pregato di portarla di carabinieri che poi si occuperanno di restituirla alla famiglia Giugni.


Torna ai contenuti | Torna al menu